Brevetto Apple per il raffreddamento a liquido

di |
logomacitynet696wide

Cupertino ha depositato un nuovo brevetto in cui vengono descritte due soluzioni per implementare sistemi di raffreddamento a liquido, uno attivo e uno passivo, all’interno dei portatili.

L’US Patent & Trademark Office, l’ufficio statunitense che si occupa dei brevetti e dei marchi ha reso pubblico un nuovo brevetto di Cupertino in cui vengono descritti sistemi di raffreddamento a liquido per computer portatili. Non si tratta di una tecnologia nuova, nel mondo PC e del modding i sistemi di raffreddamento a liquido sono spesso utiizzati per dissipare il calore in eccesso prodotto da componenti quali scheda video e processori anche overclockati.

I sistemi di raffreddamento a liquido per notebook descritti nel nuovo brevetto Apple (individuato a Macnn) potrebbero risultare indispensabili per permettere l’integrazione di schede video più potenti di nuova generazione e di processori multi-core anche nei portatili. Il sistema attivo prevede una pompa per far circolare il liquido di raffreddamento attraverso tubi e condutture che hanno un contatto con scheda video e CPU.

Una soluzione prevede il passaggio del materiale di raffreddamento dallo stato liquido a quello gassoso, in alternativa è previsto l’impiego di bolle di gas o di particelle di metallo da combinare con il liquido di raffreddamento per incrementare il trasferimento di calore. La seconda soluzione passiva prevede comunque una pompa per la circolazione del liquido di raffreddamento e il collegamento con una lastra di alluminio di dimensioni generose, posizionata proprio dietro al pannello LCD, per la dissipazione del calore raccolto.

Ricordiamo che il deposito del brevetto da parte di Apple e la prassi della pubblicazione da parte dell’US Patent & Trademark Office non implicano l’adozione delle tecnologie descritte all’interno di prodotti più o meno imminenti.