Caffeine: la risposta di Google a Microsoft Bing

di |
logomacitynet696wide

Una nuova versione del motore di ricerca Google ancora in fase di completamento: si chiama Caffeine promette di esplorare più a fondo il Web per fornire un elenco più consistente di risultati rilevanti per l’utente, il tutto a tempo record. Nuova puntata per la guerra delle ricerche (e della pubblicità  online) tra Big G e Microsoft.

A pochi giorni dall’annuncio di collaborazione Microsoft-Yahoo per meglio competere per il settore delle ricerche e della pubblicità  online, anche grazie al motore Bing di Redmond, Google rende disponibile agli utenti il nuovo Caffeine. Si tratta di una nuova versione migliorata e potenziata dell’onnipresente sistema di ricerca Google, ancora in fase di completamento, annunciato direttamente nel blog ufficiale di Big G.

Google Caffeine promette di migliorare praticamente tutti i compiti svolti da un motore di ricerca Web: i curatori del progetto dichiarano che Caffeine è in grado di scandagliare una porzione sensibilmente più estesa di Internet, realizzare elenchi di risultati in cui vengono meglio calcolati gli indici di rilevanza, per offrire ad ogni ricerca da parte dell’utente un elenco più ricco di risultati, più consistente con le proprie richieste il tutto in un tempo super-rapido. Per mantenere tutte queste promesse le novità  di Google Caffeine rimangono invisibili all’utente finale: l’interfaccia e il funzionamento sno praticamente identici a quelle di sempre. Lo staff di Google suggerisce così un giro di prova con Caffeine agli sviluppatori Web e agli utenti molto esigenti in fatto di ricerche Web. Google Caffeine è già  disponibile praticamente in versione beta a partire da questa pagina Web. Si tratta di una sandbox di Big G, di fatto una zona separata all’interno dei sistemi Google, in cui è possibile testare nuove soluzioni senza interferire con gli altri servizi erogati.