Chip Samsung nei nuovi shuffle?

di |
logomacitynet696wide

Secondo un analista il chip bastato su tecnologia Arm presente nei nuovi iPod shuffle sarebbe prodotto da Samsung. La casa coreana, già  presente nell’€™iPod nano, ora domina i due player più venduti da Cupertino.

Sarebbe stata Samsung a vincere la gara per il chip principale dell’€™iPod shuffle. Almeno questa è l’€™opinione di Craig Berger, un analista di Wedbush Morgan Securities.

Berger ritiene che il processore marchiato ARM di cui abbiamo detto in un nostro precedente articolo, sarebbe lo stesso chip (o uno stretto parente) di quello che è apparso nell’€™iPod nano, costruito da Samsung su tecnologie ARM.

L’€™ipotesi di Berger è plausibile in quando ARM ha una lunga collaborazione con Samsung. Alcuni dei processori per sistemi portatili della casa coreana usano un nucleo di tecnologie Arm ed è possibile che Apple abbia adottato uno di questi chip, chiedendo a Samsung di eliminare il proprio marchio e apponendo al suo posto quello della Mela.

Se la notizia fosse confermata e realmente Samsung avesse conquistato sia l’€™iPod nano che l’€™iPod shuffle, si tratterebbe di un bel colpo per la società  asiatica. I due player sono infatti di gran lunga i prodotti più venduti nella gamma iPod. In precedenza, come noto, sull’€™iPod nano di prima generazione il chip era prodotto da PortalPlayer, sull’€™iPod shuffle 1G il processore era di SigmaTel.

Ricordiamo che Samsung, per altro verso, è anche il principale fornitore di memorie Nand di Apple. Sue componenti sono presenti sugli iPod nano e non è da escludere che anche sugli iPod shuffle (dove in precedenza Apple installava principalmente memorie Toshiba) possa avere un posto di privilegio.