Dal summit UE di Lisbona l’Europa delle reti

di |
logomacitynet696wide

Tariffe più basse per l’accesso ad Internet, maggior competitività  anche sulle chiamate urbane e introduzione massiccia di piani “flat”, ovvero a tariffa fissa, massiccia diffusione della rete e dei computer nelle scuole, incentivi all’e-commerce, l’Europa al traino del carro della New Economy. Queste la filosofia che ha condotto buona parte delle discussioni del Consiglio Straordinario Europeo a Lisbona e che si chiude nel pomeriggio di oggi. I leader hanno tutti concordato che bisogna cavalcare lo sviluppo di Internet come fonte di nuove ricchezze e di nuovi posti di lavoro prendendo alcune decisioni importanti tra cui la necessiotà  di una legge quadro sul commercio elettronico e l’apertura delle scuole all’informatica. Sull’argomento un servizio nell’edizione del fine settimana di Macity.