E’ in arrivo il G5: fatelo a pezzi

di |
logomacitynet696wide

Ci auguriamo che nessuno segua mai alla lettera titolo, ma effettivamente il nuovo PowerMac di Apple è così modulare che ognuno può divertirsi a smontarlo senza fare danni. Le istruzioni di Apple.

Con il kbase # 26276 Apple non lesina particolari per aprire correttamente il nuovo PowerMac G5 ed, eventualmente, operare alcune aggiunte, sostituzioni o movimenti di parti che il nuovo tower di Apple “raffreddato intelligentemente” è in grado di offrire ai suoi utenti.

Smontabile in molte sue parti ma soprattutto in modo “pulito” e semplice, a volte con la sola pressione di alcune leve o al massimo poche viti sulle quali agire, è il PowerMac G5.

Apple fornisce vari PDF (in inglese) che illustrano punto per punto come “mettere le mani” dentro al G5… per ora quello mono-processore.

Nello specifico:

CABELS
Front Panel Board Cable (120 KB)

CARDS
AirPort Extreme Card (104 KB)
AGP/PCI Card (212 KB)

DRIVES
Optical Drive (168 KB)
Serial ATA Hard Drive (296 KB)

FANS
Front Inlet Fan Assembly (132 KB)
Rear Exhaust Fan Assembly (196 KB)
Speaker Fan Assembly (128 KB)

OTHER PARTS
Air Deflector (52 KB)
Access Door (36 KB)
Battery (104 KB)
Heatsink Cover (80 KB)
Memory (412 KB)
Modem (168 KB)
PCI Card Guide (92 KB)

La sezione CIP – Customer Installable Parts del sito di Apple non è stata ancora aggiornata con queste istruzioni quindi questo, per ora, è l’unico modo per sapere come operare correttamente, secondo le corrette regole di Apple, senza invalidare la garanzia che, lo ricordiamo (soprattutto alla reticente Apple) è di 2 anni a livello europeo.