Google a caccia dei violatori di copyright

di |
logomacitynet696wide

Via tutti i video con diritto d’autore che si ammassano su YouTube. Lo
dice in una intervista il Ceo dell’azienda di Mountain View, Eric
Schmidt. Cosa potrebbe cambiare, a questo punto?

Prima o poi doveva succedere. Adesso, pare sia ufficiale. Dopo aver ricevuto una serie di “spinte” neanche troppo amichevoli da parte di chi produce a costo di soldi veri dei contenuti multimediali e poi se li vede finire su YouTube, Google adesso annuncia che si metterà  automaticamente a cercare quelli che contengono “del copyright” e li rimuoverà .

E’ stato il Ceo di Google, cioè Erich Schmidt, a dare corpo a questa nuova attività  di Google che forse sarà  un po’ meno popolare di altri programmi durante una intervista a Las Vegas nel corso del DAB appena conclusosi.

Il sistema si chiamerà  Claim your Content (richiedi il tuo contenuto) ed era già  parte di un programma che YouTube aveva messo in atto per eliminare i frequenti problemi di violazione dei diritti di copyright. Il sistema era stato differito dopo l’acquisto da parte di Google del sito per il video on line causando l’irritazione di realtà  quali NBC e Viacom.

L’unico possibile commento è che qualcosa sta cambiando nel Dna di Google: domani potrebbero essere le foto coperte da copyright su Blogger (l’altra comunità  di proprietà  di Google) o i risultati “illeciti” sul motore di ricerca. O le email “vietate” su Gmail. Chi può dirlo? Dopotutto, se è vero che Google ha sempre dichiarato di non essere “evil”, malvagia, non ha neanche mai detto che avrebbe fatto beneficenza al resto del mondo…