Il PPC 970 in anteprima al CeBit

di |
logomacitynet696wide

Il PPC 970 di IBM, indiziato di comparire in prossimi sistemi Apple, debutta in anteprima al CeBit. IBM lo presenterà  in un nuovo prototipo di server blade.

La prima apparizione pubblica del PPC 970, il nuovo processore di IBM derivato dai Power4, è programmata per fine mese, nel contesto del CeBit di Hannover.

La più importante fiera informatica ed elettronica del vecchio continente servirà  a Big Blue per introdurre e presentare i suoi nuovi server blade che utilizzeranno, per far girare Linux, proprio il nuovo PPC.

Ricordiamo che la scorsa settimana IBM ha rivelato alcuni dettagli costruttivi del processore, facendo sapere che esso verrà  rilasciato con velocità  tra 1.8 e 2.5 GHz. Nelle scorse ore si è anche appreso che i consumi del PPC 970 saranno particolarmente bassi, appena 42 watt a 1.8 GHz, poco di più dei 30 watt dell’MPC 9455 da 1 GHz utilizzato nella precedente serie dei PowerMac e molto meno dei ben 68,4 watt del Pentium 4 da 2.8 GHz.

IBM ha anche precisato che la velocità  di 2.5 GHz potrebbe non essere toccata al momento del rilascio. Alla sua presentazione il chip dovrebbe essere costruito con tecnologia da 0,13 micron mentre per raggiungere la soglia dei 2 GHz e mezzo avrà  bisogno di un upgrading dell’architettura, ovvero di un passaggio alla circuiteria da 0,09 micron. IBM, in ogni caso, ha garantito che un affinamento della miniaturizzazione dei circuiti giungerà  a breve distanza dal primo rilascio del processore.

Ricordiamo che secondo molte e fondate voci Apple potrebbe essere un cliente di IBM per l’acquisto dei PPC 970. La presentazione del processore è prevista per l’inizio dell’estate e la disponibilità  in macchine di serie per l’inizio dell’autunno.