Il cellulare con dentro la TV

di |
logomacitynet696wide

E’ la giapponese NEC ad annunciare il primo telefonino che riceve la televisione digitale: anticipazione del futuro in ottobre a Ginevra.

NEC ha appena dimostrato un prototipo di telefono cellulare di prossima generazione con capacità  di ricezione dei canali televisivi trasmessi in modalità  terrestre digitale (quella che ieri anche in Italia sembra ormai avere la strada spianata verso l’introduzione definitiva nel 2008).

Il modello di NEC ha integrato un ricevitore digitale e farà  la sua prima apparizione pubblica a Ginevra il 4 ottobre, in anteprima rispetto alla manifestazione fieristica Telecom World 2003, ufficialmente supportata dall’ITU – International Telecommunication Union che si terrà  dal 12 al 18 ottobre.

Il produttore giapponese si è attualmente concentrato sullo standard nipponico per la TV digitale, visto che pensa di introdurlo sul mercato interno per dicembre a soli 40 euro circa in più rispetto alla media attuale dei modelli high-end, in particolare nelle aree di Tokyo, Nagoya e Osaka, per una versione globale pronta per il 2005.

La dimostrazione è stata fatta tramettendo uno streaming in formato MPEG-2 che viene suddiviso dal telefono in MPEG-4 per il video a 160 Kbps e MPEG-2 AAC per l’audio mono a 48 Kbps.

Chiaramente quello della ricezione dei programmi DTV – digitali televisivi e UHF, con una piccola antenna integrata, è un’aggiunta rispetto ai “normali” servizi di comunicazione avanzati: OFDM – Orthogonal Frequency Division Multiplexing con decodifica LSI di NEC (PD 61530) per i telefoni di terza generazione W-CDMA, tutto su un unico mini processore dal consumo molto basso, 40 milliwatt.

Lo spazio per tutto ciò sarebbe stato ricavato dalla zona che solitamente ospita l’obiettivo delle fotocamera, che recentemente è diventato uno standard, sul display da 120 x 160 punti.

La batteria al litio da 600 mA/ora assicura la visione dei programmi DTV per oltre un’ora.

Lo scorso mese Samsung ha lanciato in Corea il modello SCH-X820 che integra un tuner di per televisione analogica.