Il mercato PC cresce

di |
logomacitynet696wide

Dopo l’anno peggiore della storia, il 2001, il 2002 potrebbe riservare buone notizie per il mercato PC. Secondo una società  di indagini alla fine dell’anno la crescita percentuale potrebbe essere superiore al previsto. In attesa del boom del 2003

Il mercato dei PC nel corso del 2002 potrebbe crescere più del previsto. Un report ottimistico in questa direzione é stato emesso nei giorni scorsi da IDC che stima in un +3% l’aumento rispetto allo scorso anno.
In precedenza, dopo il disastroso 2001, la maggior parte degli analisti avevano collocato al di sotto del 2% l’aumento delle vendite di PC a livello mondiale nel corso del 2002. Se, quindi, le previsioni di IDC dovessero essere rispettate si tratterebbe di una buona notizia che conferma che la ripresa c’è ed è robusta.
A trainare il segmento sarebbero gli USA dove la ripresa appare già  in corso. L’Europa manifesterebbe miglioramenti ma non così evidenti anche perchè il calo delle vendite non è stato così drammatico come negli Stati Uniti. L’Asia dovrebbe ugualmente far segnare risultati positivi mentre il Giappone dovrebbe ancora rappresentare una nota stonata. Nel corso della prima metà  dell’anno nel paese del Sol Levante il mercato sarà  ancora in declino di circa il 10%.
Nonostante la positività  complessiva delle previsioni di IDC va notato che anche se il 2002 dovesse far segnare un incremento del 3% rispetto al 2001 il numero complessivo di macchine resterebbe inferiore a quello del 2000. In quello che resta l’anno di maggior successo del settore informatico vennero venduti oltre 128 milioni di computer; nel corso del 2002, se le cose andranno come previsto, si arriverà  solo a 125,5 milioni. Per avere una nuova esplosione e un ritmo di crescita da fine ‘900 bisognerà  attendere il 2003 quando il numero di computer venduti, sempre secondo IDC, dovrebbe arrivare a quasi 140 milioni con una crescita prossima al 13% rispetto al 2002.