Macchine fotografiche digitali, continua il boom

di |
logomacitynet696wide

Il mercato delle macchine fotografiche digitali continua a tirare. Nel primo trimestre i produttori giapponesi che dominano il mercato mettono a segno un +71% rispetto allo scorso anno. Grazie alla diminuzione dei costi delle memorie flash.

4,2 milioni di pezzi in più, il 71% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Queste le cifre conseguite dai produttori giapponesi di macchine fotografiche digitali e che segnano l’€™ottimo stato di salute di questo gadget sempre più popolare. I dati inerenti i produttori giapponesi, rilevati dalla californiana RCB Capital Markets per il primo quarto fiscale, possono essere utilizzati per valutare l’€™intero comparto visto dal paese del sol levante esce circa l’€™80 dell’€™intera produzione mondiale.

Secondo RCB Capital Markets i dati del primo quarto fiscale portano ad una proiezione del +39% rispetto al 2003. Il quadro generale parla di una preferenza ormai consolidata per le macchine da 4 megapixel (49% del totale) con quelle da 5 megapixel in costante crescita. Nel corso del primo trimestre dello scorso anno era solo il 10%, oggi sono già  al 24% delle vendite.

Tra i fattori determinanti nella crescita delle vendite delle macchine fotografiche digitali e dell’€™incremento della risoluzione c’€™è la diminuzione dei costi delle memorie flash. Sul mercato, nota RCB, si cominciano a vedere schede da 512 MB ad un prezzo compreso tra 50 e 100$, sensibilmente inferiore anche solo all’€™ultimo periodo dello scorso anno.