Mondiali: gli azzurri tornano a casa con i loro iPod

di |
logomacitynet696wide

Che la nazionale di calcio italiana fosse un covo di appassionati iPod lo sapevamo dai tanti servizi che sono comparsi sui media. Ma che se lo portassero anche nello spogliatoio a mò di boombox con iPod Hi-Fi l’abbiamo scoperto solo a fine Mondiale.

Una delle ultime inquadrature dei servizi giornalistici della notte passata, per chi ha seguito la maratona televisiva dedicata ai mondiali di calcio senza tuffarsi in una fontana con il tricolore disegnato sulla fronte, è stata quella del nazionale Materazzi uscente dagli spogliatoi dello stadio di Berlino dove si è disputata la finale Italia-Francia evitando di rispondere alle domande dei cronisti andandosene immerso nel chiasso della canzone “Notti Magiche” colonna sonora di un mondiale di qualche anno fa.

Ma quel che ci ha fatto sobbalzare sulla sedia (o meglio sul divano) è stato vedere la sorgente di quella musica: Materazzi si stava portando via un iPod Hi-Fi, con iPod d’ordinanza agganciato, tenendolo per una sola delle maniglie.

Abbiamo provato qualche tempo fa su queste pagine fa l’accessorio di Apple, ma mai ci saremmo arrischiati di usarlo come BoomBox o di portarlo all’interno di un spogliatoio di una squadra che festeggia una vittoria importante: acqua, birra, aranciata, champagne, “chi non salta l’eccezione è” potrebbero sembrare non adatti ad un oggetto all’apparenza così delicato.

Bisogna però dire che con questa nazionale che ci ha abituato ad emozioni estreme pure le esperienze di utenti iPod “hard-core” sono arrivate a vette di iPodmania inarrivabili.

Dovremmo ringraziare gli azzurri anche per questo.