Nuovi nano: attenti agli accessori per la prima generazione

di |
logomacitynet696wide

L’uscita dei nuovi modelli iPod nano potrebbe causare qualche problema a chi acquista accessori per ampliare le funzionalità  del lettore digitale o custodie per proteggerli.

Se c’è una cosa che fa impazzire gli utenti a caccia di accessori per vestire o rendere più versatile il proprio iPod è riuscire a capire se il dispositivo o la custodia che si sta comprando è compatibile con il modello che si possiede.

Qualche problema arriverà  per i possessori del nuovo nano che nonostante un fattore di forma pressochè simile ha dei dettagli che possono sfuggire a prima vista e che possono rendere inutilizzabile un prodotto aggiuntivo.

Mentre la minimale riduzione di spessore potrebbe non comportare grossi problemi ci sono due fattori di incompatibilità  “rischiosi”:
– La posizione della presa cuffia sul fondo
– lo smusso del contorno che ora è nella sezione trasversale invece che sul fronte

ipod fondo

Nell’iPod nano 2G (seconda generazione) Apple ha purtroppo spostato il connettore della cuffia e tutti quegli accessori che fanno letteralmente “perno” su di essa come le cuffie lanyard e i sistemi di amplificazione o trasmissione FM che usano in normale minijack invece del dock: visto che per aumentare la stabilità  sui supporti il minijack che sporge da essi è ad una distanza fissa dagli elementi laterali di contenimento, il nuovo iPod nano anche ha la stessa larghezza del vecchio non può essere più inserito correttamente.
Nessun problema dovrebbe esserci invece per tutti gli accessori senza supporto e contenimento laterale che si basano sul dock: la posizione della relativa presa è stata variata di circa 1 millimetro e si dovrebbe rientrare nelle tolleranze necessarie per l’inserimento del lettore nelle relative culle: ma anche in questo caso è bene verificare presso il sito del produttore.
Ovviamente non c’e’ alcun problema con gli adattatori basati su una spina dock “libera” che sono ovviamente tra quelli più universali sul mercato oppure quelli che utilizzano culle con “universal” dock: qui basta utilizzare l’adattatore che viene fornito di serie con i nuovi iPod nano di seconda generazione.

fronte ipod

Altro problema è quello delle custodie: le custodie rigide in metallo, quelle in silicone e quelle in materiale rigido trasparente sono progettate per vestire “perfettamente” l’iPod nano e quindi non sono adatte al nuovo modello non tanto per lo spessore ridotto (si tratta in fondo di 0,4 millimetri) quanto per gli angoli che si presentano non smussati sul fronte.
Nel caso di custodie rigide il frontale non smussato impedirà  l’inserimento. Nel caso di custodie in silicone c’e’ la possibilità  che il nuovo iPod nano entri lo stesso grazie alla plasticità  del materiale ma il foro per la cuffia si trova in una posizione diversa e questo rende impossibile inserire il minijack a meno che non allarghiate il foro rischiando di manomettere la custodia stessa.

Non dovrebbero esserci invece problemi per le custodie in pelle: grazie alla minor precisione di misure ottenibile con il materiale, solitamente al posto del preciso foro per la cuffia viene lasciato un ritaglio del rivestimento che scopre l’angolo destro e che permette quindi di accedere al minijack nella sua nuova posizione più esterna. L’inserimento del nuovo iPod nano all’interno della custodia dovrebbe risultare più semplice sia per il ridotto spessore sia per l’assenza di spigoli vivi sui lati.

Il consiglio finale è quindi: prestate attenzione alla scelta di custodie ed accessori per il vostro iPod nano di seconda generazione: è possibile che le indicazioni del produttore o del prodotto in esposizione presso qualche rivenditore o grosso retail non siano aggiornate e correte il rischio di avere acquistato un accessorio inservibile.

Le foto dell’articolo sono tratte dalla completa galleria di Apple Insider disponibile questa pagina.