PA Semi, Apple bloccata dai militari?

di |
logomacitynet696wide

Una fonte anonima annuncia che i processori PWRficient realizzati da PA Semi sono utilizzati in almeno 10 progetti legati all’esercito e alla Difesa statunitensi, tra i clienti anche Lockheed e Raytheon. La proposta di acquisizione da parte di Apple potrebbe essere bloccata dal Dipartimento della Difesa USA

Il nome in codice del processore è PA6T-1682M ma è conosciuto anche come PWRficient, basato sull’architettura PowerPC con tecnologia 64bit e dual core ma il tratto saliente è l’incredibile rapporto prestazioni/consumo energetico. Pur funzionando a 2 GHz il processore consuma solamente 15 Watt, in pratica offre prestazioni sensibilmente superiori alla concorrenza ma consumando circa il 30 per cento in meno di energia. Questa è la tecnologia realizzata all’interno di PA Semi l’azienda di cui Apple ha annunciato l’acquisizione per una cifra di 278 milioni di dollari.

Solo nelle ultime ore però e da fonti che desiderano restare anonime si è appreso che il parco super processore è attualmente impiegato in un consistente numero di progetti legati all’esercito e alla difesa statunitensi. I progetti interessati sono almeno 10 e per uno solo di questi si prevede l’integrazione di ben 70 mila CPU di PA Semi. Superfluo notare che l’adozione di un componente nei settori aeronautico e militare è sottoposta a test molto approfonditi: qualità , funzionamento e affidabilità  sono caratteristiche indispensabili per la Difesa. Infine per tutte le tecnologie indispensabili all’esercito è necessario garantire approvvigionamenti e supporto per un lungo periodo di tempo: i progetti possono durare anche diversi anni.

“Non so come Lockheed Martin o Raytheon prenderebbero la notizia sapendo che il componente potrà  non essere più disponibile dopo pochi mesi o magari due anni” questa la dichiarazione della fonte di informazioni anonima che prevede inoltre una visita al Dipartimento della DIfesa USA da parte dei maggiori costruttori e clienti interessati all’impiego del processore PA Semi.

La notizia apparsa su EETimes sta facendo il giro di Internet e in molti cominciano a prevedere l’ombra lunga dell’esercito e delle ragioni della sicurezza nazionale USA come possibile imminente ostacolo all’offerta di acquisizione di Apple per PA Semi.