Scansoft migra in Ungheria

di |
logomacitynet696wide

Continuano i problemi di ScanSoft. I produttori OmniPage per limitare i danni migra in Ungheria, obbiettivo tagliare i costi di produzione.

Continuano i problemi di ScanSoft.La società  specializzata in applicazioni grafiche e di riconoscimento dei testi, ha infatti annunciato un taglio del 20% della propria forza lavoro e il trasferimento dell’attività  di sviluppo del suo principale prodotto, OmniPage, dalla California in Ungheria.La decisione segna un nuovo capitolo, forse non l’ultimo, di un travagliato cammino di una società  che per un verso o per l’altro, è quella di maggiori rilievo nel settore del riconoscimento dei testi in ambiente Mac. Le radici di ScanSoft, infatti, affondano nell’humus di Xerox, di cui un tempo era una sussidiaria. Come tale sviluppò una serie di interessanti pacchetti tra cui TextBridge, il maggior concorrente di OmniPage. Nel corso degli anni successivi la società  divenne indipendente cercando di trovare spazio nel difficile e sempre incompiuto mondo del riconoscimento dei caratteri e differenziando il suo business.Di qui la decisione di acquistare alcuni dei prodotti dismessi da MetaCreations ancora prima della “grande liquidazione” di qualche mese fa. A ScanSoft andarono Kai’s Photo Soap, Power Show e SuperGoo seguiti subito dopo dall’acquisto di Caere che producendo OmniPage era il maggior concorrente di ScanSoft. Successivamente ScanSoft fu a sua volta acquistata da Visioneer, che nel frattempo aveva venduto la sua divisione hardware (che produceva, fino a qualche tempo fa, innovativo scanner a rullo PaperPort). a Primax.La chiusura degli uffici di Los Gatos in California segnano la definitiva chiusura anche degli uffici di Caere presso i quali si ScanSoft si era trasferita. Lo stesso sviluppo di OmniPage viene ora trasferito in Ungheria e con esso giungono in Europa anche tutti gli altri pacchetti ancora controllati dalla società  Californiana. La decisione è stata presa per tagliare i costi di sviluppo (che nell’ex paese del blocco sovietico sono un quarto rispetto a quelli possibili negli USA) e cercare di salvare l’attività . Lo scorso trimestre fiscale le perdite di ScanSoft sono state di 3,7 milioni di dollari contro vendite per 7,4 milioni di dollari, ma se si sommano altri costi e spese una tantum le perdite sommano a ben 24 milioni di dollari.