Transmeta alla riscossa

di |
logomacitynet696wide

Dopo le accuse di scarsa velocità e di consumi non così bassi, Transmeta parte alla carica e promette velocità doppia rispetto agli attuali chip e metà consumi entro il 2001. Ma anche prima di allora e con gli attuali processori i miglioramenti non mancheranno

Un chip con il doppio della potenza con la metà  del consumo. La promessa è di Transmeta che risponde così, annunciando una nuova versione del suo Crusoe, alle critiche dei produttori di PC che sostengono che il processore di nuova generazione non è abbastanza potente e parco per soppiantare le CPU basate su x86.
“La prossima generazione di Crusoe – ha detto nel corso di una conferenza stampa Ed McKernan, direttore del marketing di Transmeta – sarà  a 256 bit. In questo modo verranno gestiti più istruzioni per ciclo, otto invece delle attuali quattro. Questo consentirà  di aumentare le prestazioni e diminuire il consumo”. Il nuovo Crusoe dovrebbe quindi arrivare a un GHz e richiedere non più di mezzo watt. Ma le innovazioni non termineranno qui. Il nuovo Crusoe avrà  anche una nuova versione del software di code morphing che consente di emulare le istruzioni x86 che dovrebbe migliorare le prestazioni di un altro 40%. Il nuovo processore sarà  a disposizione per la metà  el 2002.
Prima di allora, però, Transmeta conta di introdurre una nuova versione del software già  per l’attuale versione dei chip. Grazie all’update i processori attualmente in produzione dovrebbero migliorare sia sotto il punto di vista delle prestazioni che del consumo. L’update potrebbe essere applicato anche ai processori già  installati, perchè avviene con un metodo simile a quello delle flash rom, ma la decisione se offrire o meno l’update è affidata ai singoli produttori di PC. Questo, spiegano alcuni giornalisti, per evitare che gli utenti possano da soli attuare un’operazione che, oltre che rischiosa, potrebbe realmente aumentare le prestazioni delle macchine e tagliare le vendite di nuovi modelli.
Entro la prima metà  del prossimo anno Trasmeta rilascerà , intanto, nuove versioni anche degli attuali TM5600 da 667 e 700 MHz, entro la fine dell’anno il processore arriverà  a 800 MHz.