Transmeta ancora troppo lento

di |
logomacitynet696wide

Non aspettatevi di vedere presto computer PC con Transmeta. “Il nuovo chip è ancora troppo lento se confrontato con quelli Intel”. Ma Crusoe che lo produce non è preoccupata. “Abbiamo un’arma segreta”. Ecco quale.

Forse Crusoe e il suo processore Transmeta potranno avere anche un grande futuro, ma per ora le prestazioni del chip specificatamente pensato per i portatili e alternativo ad Intel/AMD non ha molte speranze di poter competere sul piano delle prestazioni con la concorrenza.La considerazione giunge da Compaq che ha ufficialmente dichiarato nel corso del recente PC Expo di New York che non adotterà  per ora i processori di Crusoe perchè essi “necessitano ancora di un processo di maturazione e una non piccola parte di questo processo dovrà  portare ad un incremento delle prestazioni”.Opinione condivisa anche da Dell che, nonostante sia rimasta impressionata dalla stabilità , dal basso consumo e dalle dimensioni del chip, crede che le sue prestazioni non possano ancora essere confrontate con quelle dei processori della generazione x86.La stessa IBM, che ha già  annunciato portatili basati su Transmeta, ha detto che per ora non pensa di rilasciare macchine con il processore, questo “almeno fino a quando non offriranno velocità  paragonabili a quelle dei chip di Intel e AMD”.La notizia non sembra però avere preoccupato in maniera eccessiva i responsabili di Crusoe. Transmeta, infatti, basa buona parte delle sue funzionalità  su un codice di emulazione x68 denominato Code Morphing che può essere aggiornato. L’upgrading avviene come quello delle flash rom e consente, oltre che di migliorare le prestazioni, anche di riparare a bugs e aggiungere nuove funzionalità . Secondo il direttore del marketing di Crusoe Ed McKernan in questo modo si può migliorare la velocità  del processore più volte durante la vita operativa di una macchina. L’aggiornamento verrà  messo a disposizione dei produttori di hardware che decideranno, in base alle loro esigenze di mercato, se renderlo disponibile o meno ai loro clienti.