Un G4 nel Pismo da NewerTech?

di |
logomacitynet696wide

Voci di corridoio della rete, parlano di un possibile upgrade a G4 per gli inossidabili portatili della generazione Pismo. E ciò da parte della rinata società  NewerTechnology. Fantascienza o verità ?

Un mesetto fa avevamo ricevuto la bella notizia della ricostituzione di Newer Technologies, storica società , nota per le sue curate schede di upgrade, ed oggi rilanciamo con delle voci riguardanti un nuovo prodotto.

Sembra che, in uno scambio di email tra la rinata ditta e il rivenditore OtherWorld Computing, si sia fatto cenno alla possibilità  di essere il distributore esclusivo per i loro prodotti, scrivendo esplicitamente di una scheda di aggiornamento G4-500 MHz per il PowerBook G3 Pismo, inossidabile portatile con un grandissimo successo di vendite in passato.

Se così fosse, non c’è dubbio che ci troveremmo di fronte ad un prodotto assai interessante, di cui è stata studiata l’ingegnerizzazione fino nei minimi dettagli. Chi ha buona memoria, ricorderà  che parte della scelta che spinse i progettisti di Cupertino a cambiare radicalmente struttura per passare ad una di Titanio, fu l’elevato calore sprigionato dai primi G4, i quali mal si prestavano ad un uso in un case plastico come quello dei Pismo/WallStreet.
Si potrebbe supporre che si sia adottata una famiglia di G4 pensata appositamente per l’uso nei portatili (MPC 7455, anche se rimarrebbe il dubbio sul clock), ma a parte queste fantasticherie, che al momento non possono avere un riscontro pratico, poniamo attenzione sulle difficoltà  delle modalità  di aggiornamento.

Poiché Apple, da sempre gelosa dei propri segreti industriali, non cede in licenza a niuno un certo “Uni-N chip” legato al modulo CPU, sarà  necessario, spedire il proprio computer negli USA, dove la società  si occuperà  di effettuare la trasformazione e rimandarlo al mittente. Purtroppo allo stesso obbligo ci si dovette assoggettare per le schede di aggiornamento G3 dei WallStreet.

L’unica controindicazione visibile, al momento, potrebbe essere quella di rimaner tagliati fuori dalla possibilità  di avvantaggiarsi di Quartz Extreme, data la vetustà  della scheda video integrata, ma le considerazioni sui pro ed i contro della cosa dovranno essere rimandati al momento in cui verrà  comunicato ufficialmente il prezzo della scheda.