Warner Bros e Bit Torrent, il primo accordo

di |
logomacitynet696wide

Pochi giorni fa vi raccontavamo che i produttori del software per lo scambio di dati in rete via P2P Azures pensavano a una strada per rendere profittevole la loro iniziativa. Ecco invece che il primo accordo è subito arrivato: non sappiamo con quale client ma forse si tratta proprio di Azures.

E’ il colosso Warner Bros ad aver siglato un contratto per riuscire a vendere attraverso la rete di BitTorrent (e probabilmente il client Azureus, con quello ufficiale oppure con uno sviluppato su misura) i suoi film.

Non sono ancora noti i termini dell’accordo, né i titoli a disposizione né in quali paesi verranno venduti. La notizia, diffusa dalla BBC, prevede che possano essere costi simili se non uguali a quelli di un Dvd.

Si tratta della prima mossa che viene incontro a quello che scrivevamo alcuni giorni fa, vale a dire che molti tra gli sviluppatori di client per il traffico P2P basato su protocollo BitTorrent stanno prendendo seriamente la strada della distribuzione legale a pagamento di contenuti multimediali come i film.

E’ prevedibile che nelle prossime settimane il mercato del cinema attraverso la rete possa avere una ulteriore accelerazione, con numerose altre case pronte a dare le loro offerte al mercato e una sostanziale confusione che ancora non ha visto un sistema prevalere sugli altri.

Per gli utenti Mac, come scrivevamo alcuni giorni fa, si apre anche l’interessante possibilità  di avere BitTorrent integrato dentro la prossima release di MacOs X 10.5, che verrà  presentata questa estate durante la conferenza degli sviluppatori di San Francisco.