iPhone, dal mercato una risposta che stupisce

di |
logomacitynet696wide

Una indagine dimostra che il 51% dei clienti di iPhone proviene da un altro gestore di telefonia che non è At&T e che ha pagato 167$ per lasciare il precedente contratto. In più il 90% di chi ce l’ha è estremamente soddisfatto. “Risultati che sono al di là  di ogni immaginazione”, dice una società  di analisi che ha intervistato i possessori del telefono.

Gli utilizzatori di iPhone non hanno alcun appunto da fare al loro telefono ed Apple e At&T stanno sfruttando al meglio le opportunità  offerte dal telefono per strappare alle loro rivali nuovi clienti. Questi i due elementi salienti che emergono da una indagine svolta nel corso degli ultimi giorni da Interpreter, una società  di analisi di mercato di Santa Monica.

‘€œQuello che si ricava dalle interviste – dice Jason Kramer in una intervista a Usa Today – è che i dati sono decisamente superiori ad ogni attesa’€. Tra le informazioni più rilevanti il fatto che ben il 30% degli acquirenti di iPhone non aveva mai comprato un prodotto di Apple e che il 40% non aveva mai posseduto un iPod. In aggiunta a questo si apprende che il 51% di coloro che ha comprato il telefono è passato ad At&T provenendo da un altro carrier e di questa percentuale il 35% ha dovuto pagare una penale (in media di 167%) per abbandonare il suo precedente fornitore d’€™accesso e ora paga in media 35$ in più al mese per avere il servizio.

Il livello di soddisfazione dei possessori del telefono è altissimo: il 90% degli intervistati si dichiara o estremamente o molto soddisfatto e l’85% sostiene che è estremamente o molto probabile che ne consiglierà  l’acquisto ai suoi conoscenti.

‘€œSe i clienti di Apple manifesteranno lo stesso grado di fedeltà  che hanno nel campo dell’€™informatica e della musica – commenta sempre in una intervista a Usa Today Gene Munster, analista di Piper Jaffray – iPhone potrebbe cambiare le dinamiche nel mondo della telefonia’€