iPhone in azienda: preoccupazioni sopravvalutate

di |
logomacitynet696wide

Secondo un esperto di sicurezza di Yankee Group le preoccupazioni delle aziende su iPhone si fondano su convinzioni sbagliate. “Bastano alcune semplici precauzioni”, dice l’analista della società  americana.

I problemi di sicurezza di iPhone che ne impedirebbero l’€™adozione nell’€™ambito dell’€™impresa? Largamente sopravvalutati. Così come esagerate sarebbero le affermazioni in merito ad una presunta immaturità  di iPhone in quando dispositivo professionale. Questa l’€™opinione espressa da Andrew Jaquith, un esperto analista nel campo della sicurezza e che opera per conto di Yankee Group.

«Le ragioni per cui una impresa può decidere di non adottare iPhone – ha detto Jaquith a periodico on line americano Macworld – sono essenzialmente di due tipi: il fatto che non si tratta di un prodotto adeguato ad un uso aziendale e le tematiche di sicurezza. In ambedue i casi si tratta di affermazioni che hanno poco fondamento’€. Il ricercatore mette in luce come, ad esempio, iPhone supporta comunicazioni criptate (in SSL e TSL); in aggiunta a questo sostenere il fatto che iPhone non ha un firewall o la cancellazione remota significa non tenere in considerazione che su iPhone non ci possono essere dati sensibili e che nessuno dei processi di iPhone richiede l’€™apertura di una porta. ‘€œAl contrario – dice Jaquith – Windows Mobile ascolta su quattro porte: 137 e 138 (NetBIOS), 1034 (notificazioni ActiveSync) e 2948 (WAP push). Questo vuole dire che Windows Mobile non è sicuro? No, significa solo che usare l’€™argomento di una mancanza di Firewall non tiene quando si parla di sicurezza su iPhone’€.

Tra gli altri elementi che deporrebbero a favore dello scagionamento di iPhone quanto a dispositivo insicuro c’€™è il fatto che al contrario di altri telefoni quello di Apple non dà  accesso al filesystem perché le applicazioni sono basate su Web.

Se si tratta di rendere più sicuro iPhone Jaquith ha suggerisce ad Apple di distribuire patch ‘€œover the air’€ (su linea cellulare), espandere la funzione portachiavi e supportare differenti identità . Per quanto riguarda le imprese il consiglio è quello di attivare IMAP-S usando L2TP su IPSec e passare a porte non standard.

‘€œLe preoccupazioni su iPhone sono sopravvalutate; per migliorare la produttività  dei dipendenti – si legge nell’€™intervista – le imprese dovrebbero pensare a come inserire iPhone nella loro struttura. E’€™ il miglior telefono e il miglior iPod che ho mai usato’€