iPod touch con fotocamera, altro scoop dal Vietnam

di |
logomacitynet696wide

Un iPod touch dotato di fotocamera integrata da 2 megapixel appare in diverse foto e un video YouTube dell’ormai arcinoto sito vietnamita Tinhte che fa un altro scoop dopo quello sull’iPhone 4G e il nuovo MacBook bianco. Non è chiaro se si tratta di un prototipo risalente a qualche mese fa oppure di un nuovo iPod touch che deve ancora essere presentato da Apple.

ipod touch con fotocamera TinhteIl sito vietnamita Tinhte rilancia; dopo lo scoop sul’iPhone 4G e quello sul nuovi MacBook bianco, ecco un iPod touch con fotocamera.

Il dispositivoè a prima vista in tutto e per tutto identico al modello attualmente in commercio da cui distingue solo per il sensore fotografico posizionato sul retro dello chassis in posizione centrale. A lato del sensore è possibile vedere un piccolo foro destinato al microfono.

La posizione del sensore risulta perfettamente in linea con le componenti interne dell’attuale iPod touch e con le foto delle custodie apparse alcuni mesi fa quando tutti si attendevano un iPod con fotocamera. Apple aveva poi, probabilmente, rimosso all’ultimo momento il sensore per qualche problema, questo prima di presentare la versione definitiva nel mese di settembre 2009 e quello mostrato da Tinhte potrebbe essere un prototipo sopravvissuto a quel cambiamento di piani. La prova sembra giungere dal seriale che è in linea con quelli dei modelli rilasciati settembre 2009.

Sembra invece meno probabile che si tratti di un prototipo del prossimo touch che, secondo la maggior parte degli osservatori, dovrebbe avere finalmente la fotocamera.

Nel filmato YouTube di Tinhte che inseriamo in calce in questo articolo è possibile dare uno sguardo all’interfaccia software utilizzata dagli sviluppatori per verificare il corretto funzionamento di tutti i sistemi principali del touch: sensori, pulsanti, schermo, la fotocamera e così via.

A margine notiamo che è quantomeno curioso il fatto che un oscuro sito, che è sostanzialmente un forum, vietnamita sia riuscito per ben tre volte consecutive a superare la maglia di sicurezza di Cupertino mostrando dal vivo e con filmati prodotti non ancora rilasciati. Diventa ora quindi più difficile credere alla storia raccontata in occasione dello scoop su iPhone G4 che sarebbe stato acquistato, secondo quanto riferito allora, negli Usa. Più probabile che qualcuno vicino al sito stesso abbia accesso diretto o indiretto a qualcuna delle fabbriche di cui Apple  si serve per l’assemblaggio dei suoi prodotti.