iTMS Canada, ultima chiamata

di |
logomacitynet696wide

Apple ha detto novembre e oggi è l’ultimo giorno di questo mese, entro qualche ora si aggiungerà  anche il Canada alle nazioni che potranno acquistare musica dall’iTunes Music Store. Svizzera a ruota?

Il quattordicesimo paese dell’iTunes Music Store oggi, 30 novembre, aprirà  i battenti.

Non si tratta di un annuncio ufficiale di Cupertino ma di una deduzione automatica visto che Apple ha confermato che novembre sarebbe stato il mese entro il quale aprire al grande paese del nord America la possibilità  d’acquisto di musica digitalizzata.

Se entro sera o notte fonda Apple manterrà  la promessa ufficialmente esplicitata poche settimane fa, in occasione dell’evento musicale di San Jose con tanto di partecipazione live degli U2, potremo verificare a quale prezzo Cupertino avrà  deciso di vendere in dollari canadesi la musica.

Ricordiamo che negli Stati Uniti la musica di iTunes Music Store costa 99 centesimi di dollaro a brano, in Europa 99 centesimi di euro a brano, nel Regno Unito 79 pence a brano.

Se dovessimo basarci solo su un cambio aggiornato la cifra in dollari canadesi dovrebbe aggirarsi attorno a 1,17 dollari ma da un punto di vista del marketing sarebbe una cifra scarsamente interessante, più plausibile attendersi 0,99 dollari canadesi se saranno scavalcate tasse e impedimenti che in quel paese si sono palesati prima che in altri, in passate occasioni.

Ricordiamo che, oltre al Canada, anche la Svizzera e l’Irlanda sono ancora prive del negozio.

In particolare per la Confederazione Elvetica appaiono buone le probabilità  che il negozio possa aprire anch’esso, se non oggi, in tempi brevi. Da qualche giorno chi tenta d’accedere ad iTMS riceve, infatti, il messaggio “iTunes Music Store non è ancora disponbile nel vostro paese”, che in altre occasioni ha fatto da preludio al lancio del negozio.