In Germania legale versioni OEM di Win senza computer

Un tribunale tedesco decreta: si possono vendere PC senza Windows e le versioni OEM possono anche andare sul mercato. preoccupazione alla Microsoft

Un tribunale dichiara che è legale vendere copie OEM (ovvero prodotte unicamente per la distribuzione con i computer) anche senza acquistare un computer e Microsoft per parare il colpo decide di abbattere i prezzi delle versioni pacchettizzate anche del 30%. àˆ accaduto i Germania dove la società  di Redmond si è trovata a dover affrontare un’improvvisa emergenza legale che nulla ha a che fare con quella scatenata dal DOJ ma che potrebbe dare luogo ad una reazione a catena molto difficile da controllare.

A scatenare il caso, come accennato, un tribunale che ha decretato che i rivenditori possono, su richiesta dei clienti, cedere i pacchetti Windows che si trovano allegati ai computer anche separatamente dai computers stessi. La decisione ha provocato un fiorente mercato di versioni Win a prezzi ridotti, anzi ridottissimi, che avrebbe in breve di fatto cancellato la vendita delle versioni in pacchetto (che invece costano care e salate).

Microsoft, pur cercando di parare il colpo con versioni a prezzi ridotti continua a dichiarare la procedura illegale e a denunciare il fatto che questa decisione del tribunale potrebbe aprire la strada alla pirateria informatica. Infatti un effetto secondario della decisione del tribunale tedesco è che i computer potranno anche essere venduti a prezzi scontati senza Windows e questo potrebbe indurre gli utenti a procurarsi versioni pirata del sistema operativo. In precedenza praticamente tutti i computer venivano, infatti, venduti con incluso il sistema operativo. Questo, pur incidendo sul prezzo, significava un taglio drastico alla pirateria informatica, almeno quella sui sistemi operativi.

In molti paesi del mondo, Italia compresa, molti utenti PC hanno combattuto una battaglia contro questa situazione. Ora c’è per loro un elemento in più per sperare di avere successo e in futuro di poter acquistare con maggior facilità  computers senza sistema operativo incluso. Questo significherebbe costi ancora più bassi (il produttore paga cifre significative per l’acquisto di licenze OEM di Windows) e possibiltià  per altri OS (come Linux ma anche Be) di entrare in un mercato finora precluso dalla onnipresenza di Windows.