I numeri di Apple: 800 milioni di account iTunes, crescita record nei mercati emergenti

In questo articolo alcuni dei numeri più interessanti dei risultati Apple: gli account iTunes sono 800 milioni, iPhone 4s è un best seller nei paesi emergenti, mentre Apple cresce in Cina e segna un record storico in Giappone

Cambia l’aspetto grafico del sito di supporto Apple

I numeri di Apple sorprendono ancora: gli account iTunes sono raddoppiati in 18 mesi e ora toccano quota 800 milioni, iPhone 4s è un best seller nei paesi emergenti, mentre il business Apple cresce in Cina e tocca un record storico in Giappone. Questi sono solo alcuni dei numeri più interessanti svelati ieri da Apple durante la presentazione dei risultati di cui abbiamo già riferito nelle scorse ore.

Iniziamo dal quadro generale: ora il 66% del fatturato di Apple è generato fuori dagli Stati Uniti, percentuale in salita che indica l’importanza crescente dei mercati esteri ma soprattutto dei mercati emergenti. Ora Apple conserva nei propri database 800 milioni di account iTunes, un totale considerevole che risulta ancora più sorprendente se si tiene conto che è praticamente raddoppiato negli ultimi 18 mesi e soprattutto che quasi tutti questi account utente hanno associato il proprio numero di carta di credito. Per analisti ed esperti di pagamenti digitali, questo numero abbinato al totale di utenti iPhone nel mondo è più che sufficiente per poter lanciare con successo un sistema di pagamenti contactless, progetto a cui Cupertino sembra ora stia lavorando.

Luca Maestri, nuovo direttore finanziario di Apple è intervenuto per la prima volta alla presentazione dei risultati di Apple annunciando alcuni risultati del business digitale di Cupertino: i ricavi di App Store sono aumentati del 9% fino a 2,6 miliardi di dollari, mentre secondo App Annie, società specializzata in monitoraggio degli store digitali e delle app, gli App Store di Apple hanno generato l’85% in più dei ricavi rispetto a Google Play.

Interessanti anche i risultati di Apple nei mercati emergenti. In Cina il business Apple è cresciuto più delle previsioni con fatturato di 9,8 miliardi di dollari, crescita iPhone del 28% e anche un aumento delle vendite Mac del 13%. Sempre in Cina iTunes e App Store sono aumentati di oltre il 100%. In Giappone, mercato storicamente ostico per gli smartphone occidentali, le vendite di iPhone sono aumentate del 50% rispetto al 2013 e ora iPhone detiene il 55% de mercato.

Nel mercato Greater China, che include anche Taiwan, Appl ha ottenuto ricavi di 19 miliardi di dollari, il 21% in più rispetto al 2013. Infine Cook ha dichiarato che iPhone 5s, iPhone 5c e anche iPhone 4s stanno vendendo meglio dei rispettivi modelli a listino nel 2013. Una nota particolare è stata riservata a iPhone 4s che mostra una longevità sorprendente, una seconda vita sui mercati emergenti: grazie a questo modello Apple dichiara di aver raddoppiato le proprie vendite in India e in Russia, un aumento delle vendite del 61% in Brasile e un aumento del 262% in Vietnam.

cupertino522.jpg