AirDisplay, un’€™applicazione per usare un computer, iPhone o iPad come secondo display

Una curiosa e comoda applicazione che consente di usare un secondo (o anche più di due) Mac o PC come estensione del monitor principale. Si chiama AirDisplay e sfrutta la condivisione tramite WiFi. Si acquista per 15,99 euro sul Mac App Store.

AirDisplay è una curiosa ed utile applicazione che consente di usare un Mac, un iPhone o un iPad come display secondario. L’applicazione è comoda per chi ha, ad esempio, un MacBook e un iMac e desidera estendere il desktop dell’uno o l’altro sfruttando il secondo dispositivo come se fosse un monitor. Chi ha un iPad o un iPhone potrà usarli per “ospitare” applicazioni quali iChat, Mail, iCal o la calcolatrice; in alternativa, i grafici potranno usare gli schermi più piccoli per ospitare le palette di Photoshop o Illustrator, i musicisti per attivare controlli di Logic o Pro Tools, i programmatori per attivare utility, debugger, il terminale o la console, ecc. ecc.

Il driver nella versione per Mac richiede Mac OS X 10.5.8 (Leopard) o 10.6.x (Snow Leopard) e una CPU Intel. La versione Windows funziona con Windows XP (solo nella variante a 32 bit), Vista o 7 (varianti a 32 o 64 bit). La versione “Starter Edition” di Windows 7, non è supportata. Per funzionare i computer e i dispositivi iOS che sfruttano Air Display devono essere connessi allo stesso network WiFi.

AirDisplay è in vendita sul Mac App store a 15,99 euro. La versione per iPhone e iPad è in vendita a 7,99 euro. Nella versione per questi ultimi dispositivi è supportata la rotazione automatica del display (ruotando i dispositivi, è ruotato lo schermo) e le funzioni “touch”.

 

[A cura di Mauro Notarianni]