Al CES 2016 Zipato ha presentato ZipaTile, l’hub domotico con schermo più versatile

Tra i tanti sistemi per la domotica presentati al CES 2016 Zipato ha mostrato uno dei modelli più interessanti per i consumatori europei: multi-radio, flessibile e con interfaccia in italiano. Si gestisce amche da iOS, Android, Mac e PC.

CES 2016 Zipato
Funziona anche da intercomm e controllo ingressi

Ve lo avevamo anticipato in uno degli articoli pre-show ma vedere il nuovo Zipato ZipaTile dal vivo è stata una piacevole esperienza oltre che la conferma della completezza di un prodotto che ha caratteristiche davvero uniche nel suo genere ed un prezzo particolarmente interessante vista la dotazione a bordo.

Zipato da sempre segue prodotti di propria produzione e OEM soprattutto con lo sviluppo di software in grado di equipaggiare una moltitudine di soluzioni di produttori europei o asiatici. In questo caso si tratta di un prodotto originale basato, come è possibile intuire, sulla meccanica di un tablet ma con uno chassis interamente riprogettato (i prototipi visti al CES avevano ancora qualche particolare da sistemare) e soprattutto con una dotazione di sensori e di radio veramente aperti al futuro della domotica.

Zipato è da sempre sostenitore della possibilità di installare diverse radio wireless sui propri hub in modo da offrire una vasta gamma di periferiche e anche in un sistema di dimensioni relativamente ridotte non risparmia la dotazione in materia di comunicazione grazie ovviamente alla miniaturizzazione delle componenti.

CES 2016 Zipato

Visto dal vivo ZipaTile sembra più sottile che nei rendering e la sua installazione/rimozione è semplicissima: visto che si tratta di un tablet con batteria autonoma potremo utilizzarlo sia nei momenti di caduta di tensione sia per portarlo vicino ai nodi che dovranno essere inseriti nella rete domotica senza fili. Il collocamento ideale è al posto del termostato di casa o in un’area o corridoio che vogliamo sorvegliare o che vogliamo usare come punto di comunicazione visto che ha a bordo una telecamera che può funzionare da interfono, telefono SIP e che ha anche un termostato con la possibilità di gestire l’attivazione di una caldaia e di collegarsi ad una sonda per il rilevamento della temperatura esterna.

Il sistema al primo avvio non è altro che un Android Lollipop che fa girare il software dedicato ma può essere anche utilizzato concorrenzialmente anche per altre applicazioni o persino sistemi di gestione multi-hub o multimarca per la gestione IOT. Ovviamente l’accesso può essere limitato da password ma ci sono scorciatoie possibili attraverso Gesture e si possono anche configurare i sei pulsanti ai lati per accedere rapidamente ad alcune funzioni (inserimento allarmi, attivazione scene, spegnimento di alcuni gruppi di luci).

Pensato per…

Ecco comunque gli ambiti in cui ZipaTile può essere utile

Automazione domestica: controllo remoto con smartphone o computer, creazione di regole online che poi vengono custodie in locale sull’hub-pannello, gestione di scene, gestione dellle stanze, gestione di accessori compatibili con Z-Wave, Zigbee, Nest, Philips Hue, Sonos, Bluetooth…

Sicurezza: sensore di presenza, sensore di rumore, sensore shock (si attiva in caso di rimozione del pannello stesso), keypad touch, sirena di allarme con la possibilità di scegliere diversi suoni, monitoraggio continuo dei sensori esterni collegati in wireless o con cablatura.

Comunicazioni interne ed esterne: Client Server Sip per la telefonia VOIP, Controllo porta (con possibilità di collegamento diretto all’apertura della stessa o di una Cam che controlla l’ingresso, Chiamate con video, connettività IP con doppia rete e controllo remoto della telecamera interna con uno smartphone esterno.

Cura degli anziani: sensore di presenza, rumore e movimento, chiamate di controllo atuomatiche, bottone antipanico con chiamata automatica, allarmi sonori per richiamo impegni nella giornata, chiamate in voce e in video.

Termostato: con gestione riscaldamento a caldaia e radiatori o a pavimento, controllo temperatura interna ed esterna, controllo aria condizionata e controllo remoto con smartphone.

zipatotile2

Sul pannello a muro con schermo da 800×1280 pixel saranno comodamente indicate con una schermata apposita sia la temperatura delle stanze che l’illuminazione e l’umidità oltre alle previsioni del tempo con collegamento al web. Ovviamente si potranno inserire dei post-it virtuali, controllare altre telecamere inserite in casa, utilizzare Skype, Email, browser, TV online e utilizzare come detto 6 scene diverse con i bottoni dedicati.

Con la camera IP da 2 MPixel si potrà avere un live stream video h264, registrazioni basate sui movimento ed un controllo esterno da smartphone.

Zipatile sarà disponibile da Marzo 2016 con un prezzo di  279 Euro nella fase di prevendita oppure un prezzo finale di 349 Euro

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito del produttore.