Studio: Amazon batte Google per tutti gli utenti che vogliono acquistare online

Amazon è la prima scelta (e il primo passo) online per gli utenti che vogliono iniziare un processo di acquisto in rete, superando anche Google.

Amazon batte Google e tutti gli altri motori di ricerca: il sito di Seattle rappresenta la prima tappa per tutti coloro che vogliono fare acquisti online. Questo è il risultato di un sondaggio di UPS su circa circa 5.000 acquirenti online, condotto nel primo trimestre di quest’anno.

Il 27 per cento degli intervistati ha dichiarato di iniziare a cercare prodotti su Amazon, rispetto al 15 per cento per il quale sono i motori di ricerca, come Google, i siti dove iniziano le ricerche dei prodotti.

I risultati hanno dato peso alla difesa reclamata da Google dopo l’Unione Europea ha multato il motore di ricerca con una sanzione da 2,7 miliardi di dollari la scorsa settimana. L’UE sostiene che Google ha violato le norme antitrust favorendo il suo servizio di comparazione commerciale nei risultati della ricerca rispetto ad altri servizi simili. Google ha contestato i risultati dell’indagine – durata sette anni – indicando l’ascesa di Amazon come prova dell’effettiva concorrenza nello spazio commerciale.

Lo studio UPS mostra una tendenza inversa nello shopping dal multi-canale al canale singolo. Il numero di acquirenti che cercano prodotti attraverso canali multipli è aumentato del 2% tra il 2015 e il 2016, ma nel complesso ora ci sono più persone che cercano i loro potenziali acquisti su una una sola piattaforma, come Amazon.

“Questo potrebbe essere attribuito in parte al fatto che gli acquirenti online sono diventati più esperti nella ricerca e nella ricerca di ciò che necessitano tramite un singolo canale”, dice lo studio UPS. “Conoscendo le forze e le limitazioni distinte di ciascun canale, possono fare scelte informate pur avendo un’esperienza di shopping più efficiente”.

amazon batte google