Espulsi i prodotti Nest su Amazon, è guerra con Google

Amazon Vs Google

[banner]…[/banner]

I prodotti Nest su Amazon non saranno più disponibili. È questo l’esito della guerra tra il colosso di Internet e l’azienda controllata da Google (o meglio, Alphabet). Il retail team del sito di commercio elettronico aveva informato i dipendenti Nest in videoconferenza alla fine dello scorso anno e tra i prodotti che non saranno più in vendita ci sono l’ultimo termostato di Nest e il sistema di allarme smart per la casa Nest Secure, prodotti in concorrenza con equivalenti dispositivi dell’azienda di e-commerce.

Nella videoconferenza, spiega BusinessInsider, un portavoce di Amazon avrebbe spiegato ai dipendenti Nest che la decisione è arrivata dall’alto e che non ha nulla a che fare con la qualità dei prodotti. I dipendenti Nest che hanno partecipato all’incontro hanno avuto l’impressione che la decisione sia partita dal CEO di Amazon, in persona, Jeff Bezos, anche se il retail team non ha esplicitamente detto questo.

Alcuni prodotti Nest saranno ancora elencati sul sito Amazon fino a esaurimento scorte. È probabile che la decisione riguarderà i vari siti di Amazon nel mondo, ma nel momento in cui scriviamo sul sito italiano sembrano esserci tutti.

Lo stop alla vendita dei prodotti Nest, acuisce lo scontro con Google, aziende – come noto – contrapposte su vari versanti, inclusi video e servizi. Big G da tempo sta cercando di rilanciare il suo servizio di shopping online ma ha “pestato i piedi” ad Amazon anche nella smart home con la piattaforma Google Assistant e la linea Home. Tra le ultime acquisizioni di Amazon, c’è anche Ring, produttore di campanelli smart e Blink, specializzata in videocamere di sicurezza, prodotti concorrenti di quelli Nest.

Amazon non impedisce la vendita di prodotti per la smart home di terze parti e dunque non è da escludere che in futuro i prodotti Nest potranno essere acquistati su Amazon da Marketplace terzi; al momento non è ad ogni modo chiaro se l’azienda di commercio elettronico consentirà a terze parti di vendere prodotti che fanno concorrenza a quelli di sua proprietà.

Tra i prodotti di Big G che Amazon non vende ci sono anche Google Home Speaker e lo smartphone Pixel. Google, da parte sua, ha bloccato l’accesso a YouTube da Fire TV e Echo Show affermando che violano i termini di servizo. Su Amazon sarà ad ogni modo a breve venduti i dispositivi di streaming chromecast di Google, mossa che dovrebbe stemperare la guerra tra i due bug e riportare YouTube su Fire TV ed Echo Show.