fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Anche Sonos farà un altoparlante smart

Anche Sonos farà un altoparlante smart

[banner]…[/banner]

Anche Sonos, protagonista della scena musicale quando si tratta di altoparlanti, potrebbe essere al lavoro per creare uno speaker connesso, alimentato da un assistente virtuale, per dare battaglia a HomePod di Apple e ad Echo di Amazon.

Le informazioni sono state scoperte negli archivi della FCC, come portato alla luce da Zatz Not Funny, secondo cui anche Sonos entrerà presto sul mercato degli altoparlanti connessi, seguendo così le orme di Google, Amazon e Apple. Più nel dettaglio, l’arma vincente di Sonos per potersi scontrare contro i titani del settore, sarebbe il supporto a “piattaforme vocali e servizi musicali multipli”, anche se il documento FCC non specifica esattamente quali assistenti vocali potranno trovare spazio all’interno del nuovo altoparlante intelligente. Facile intuire che l’altoparlante Sonos possa ospitare Alexa di Amazon, anche se il brivido potrebbe venire dal supporto a Siri: non sarà sicuramente così, ma i prodotti Sonos vengono attualmente venduti all’interno degli Apple Store, e ciò lascia aperta la porta della speranza.

sonos

Ovviamente, è quasi impossibile che l’assistente Apple venga dato in prestito ad un competitor, soprattutto se si considera che una eventuale periferica Sonos top di gamma, entrerebbe in diretta competizione con HomePod di Apple.

La redazione Zatz Not Funny ipotizza che la nuova line up di altoparlanti Sonos possa integrare una superficie tattile, a sfioramento, o un un pulsante di qualche tipo per attivare l’assistente vocale. Il documento, comunque, fornisce altre indicazioni, descrivendo la periferica come un dispositivo dotato di modulo 802.11 a / b / g / n e aggiungendo che l modello S13 è un diffusore intelligente senza fili, all-in-one, e ad alte prestazioni, in grado di aggiungere funzionalità di controllo vocale a distanza grazie alla presenza di microfoni. Inoltre, descrive a chiare lettere la possibilità che il dispositivo supporterà piattaforme vocali multipli e servizi musicali differenti, consentendo ai clienti di controllare senza alcuno sforzo la propria musica preferita.

Una relazione di Variety all’inizio di agosto aveva già suggerito la prossima disponibilità di un prodotto simile proveniente da Sonos, con modifiche alla politiche sulla privacy portate avanti dall’azienda, no proprio suggerire l’arrivo di una periferica connessa a Internet, in grado di captare le richieste dell’utente. Peraltro, è stata già diffusa l’immagine di quello che potrebbe essere il pannello di controllo del diffusore vocale di Sonos, che include chiaramente l’icona del microfono.

Secondo queste nuove politiche sulla privacy, l’altoparlante Sonos continuerà, senza preavviso, a monitorare i suoni ambientali in casa per captare la terminologia parlata tra le mura domestiche, pur senza “senza salvare o trasmettere registrazioni vocali”. Il dispositivo notificherà all’utente che sta registrando grazie ad un “indicatore visivo come una luce”, probabilmente a LED.

Sembra, insomma, che i grandi del settore stiano cercando di entrare in questo mercato, oggi dominato da Amazon (che peraltro sarebbe al lavoro sul successori di Echo), ma che si dice pronto a cambiare aspetto con l’arrivo di HomePod.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui