fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato App Store sotto indagine antitrust in Regno Unito, Apple risponde

App Store sotto indagine antitrust in Regno Unito, Apple risponde

Le prime indagini sono iniziate a settembre dello scorso anno, a partire dai reclami di alcuni sviluppatori, ora invece in Regno Unito scatta una indagine ufficiale antitrust su App Store, oltre che su termini e condizioni che regolano la piattaforma di Apple. L’indagine antitrust su App Store in Regno Unito è annunciata dal Competition and Market Authority, siglato CMA, il quale verificherà se Apple abbia violato o meno la legge locale sulla concorrenza, Chapter II della Legge sulla concorrenza del 1998.

Secondo le dichiarazioni di CMA esistono «ragionevoli motivi» per ritenere che Apple abbia violato in qualche modo la legislazione. L’indagine appurerà se la multinazionale di Cupertino detiene o meno una posizione dominante nella distribuzione di App per dispositivi Apple nel Paese. In questo caso verrà verificato se Apple impone termini iniqui o anticoncorrenziali agli sviluppatori che usano App Store.

antitrust app regno unito

Un portavoce di Apple ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito all’indagine antitrust su App Store in Regno Unito, dichiarazione che riportiamo da TechCrunch qui di seguito tradotta in Italiano:

«Abbiamo creato App Store per essere un luogo sicuro e affidabile in cui i clienti possono scaricare le app che amano e una grande opportunità di business per gli sviluppatori di tutto il mondo. Solo nel Regno Unito, l’economia delle app iOS supporta centinaia di migliaia di posti di lavoro e qualsiasi sviluppatore con un grande idea è in grado di raggiungere i clienti Apple in tutto il mondo.

Crediamo in mercati fiorenti e competitivi in ​​cui qualsiasi grande idea può prosperare. App Store è stato un motore di successo per gli sviluppatori di app, in parte a causa dei rigorosi standard che abbiamo in atto – applicati in modo equo e uguale a tutti gli sviluppatori – per proteggere i clienti. Non vediamo l’ora di lavorare con l’Autorità britannica per la concorrenza e i mercati per spiegare come le nostre linee guida per la privacy, la sicurezza e i contenuti abbiano reso App Store un mercato affidabile sia per i consumatori che per gli sviluppatori».

Ricordiamo che indagini antitrust su Apple e anche su diversi altri colossi della tecnologia sono in corso in diverse nazioni nel mondo. In Europa una delle prime sentenze potrebbe arrivare dai Paesi Bassi.

Per tutte le notizie che riguardano mercato e finanza, incluse tutte le cause che Apple sta affrontando in questo momento il link di riferimento è questo. Se invece volete restare aggiornati su quella che sembra essere la causa Apple per eccellenza in questo momento, non vi resta che leggere questa pagina, dove trovate tutto sulla causa contro Epic Games per il caso Fortnite.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,193FollowerSegui