Apple ottiene 37 brevetti AirPower e uno per iPhone con display full body

Apple ottiene decine di brevetti per la base di ricarica wireless AirPower e, in un altro brevetto, un iPhone con display full body, un terminale completamente avvolto nello schermo

Apple, brevetti per AirPower e un iPhone con display tutto in uno nel corpo del dispositivo

Per la AirPower – la base per la ricarica wireless che Cupertino ha mostrato in anteprima lo scorso anno ma che a tutt’oggi non è ancora disponibile – Apple ha ottenuto 37 diversi brevetti. Lo riferisce il sito PatentlyApple evidenziando peculiarità della spaziosa area di ricarica attiva che permette agli utenti di iPhone 8, iPhone 8 Plus o iPhone X e seguenti di ricaricare contemporaneamente fino a tre dispositivi: oltre a un iPhone anche un Apple Watch Series 3 (o seguenti), e una nuova custodia di ricarica wireless opzionale per gli AirPods.

Apple, brevetti per AirPower e un iPhone con display tutto in uno nel corpo del dispositivo

La Casa di Cupertino ha anche registrato un brevetto per un iPhone con display “full-body”, in altre parole tutt’uno con il corpo del dispositivo. Nel brevetto in questione si evidenziano funzionalità di input touch utilizzabili toccando il vetro posteriore per consentire all’utente ad esempio di scorrere pagine, scrollare contenuti e sfruttare giochi.

Nello stesso brevetto si evidenziano funzioni che individuano l’inclinazione del dispositivo con “velocità di scroll proporzionale all’angolo di inclinazione” durante la visualizzazione di contenuti, e “il rilevamento dell’assenza di inclinazione e lo stop dello scorrimento” quando il dispositivo è fermo e non inclinato.

Apple, brevetti per AirPower e un iPhone con display tutto in uno nel corpo del dispositivo

Nel brevetto si descrive la possibilità di scorrere pagine ed elementi sullo schermo con l’inclinazione e le dita usando sensori touch presenti sia nella parte posteriore, sia nella parte frontale del dispositivo, tenendo conto dei dati letti dall’accelerometro. Non è la prima volta che la multinazionale di Cupertino registra brevetti di dispositivi con display tutto intorno allo chassis. Già cinque anni addietro erano stati scovati brevetti di questo tipo (alcuni dei quali sembravano far riferimento ad iPad) e altri ancora negli anni seguenti.

Il produttore cinese Nubia ha recentemente presentato uno smartphone con due display, uno frontale senza cornici e uno posteriore più piccolo, con funzionalità di input utilizzabili sulla scocca. Se in futuro sarà presentato un dispositivo Apple con funzioni simili, darà l’impressione di essere arrivata seconda mentre è da anni che sta lavorando su tali tecnologie.