Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Apple con Google e Microsoft per un protocollo comune di accesso ai dati sanitari

Apple con Google e Microsoft per un protocollo comune di accesso ai dati sanitari

È prevista la partecipazione di un rappresentante di Apple ad un incontro organizzato lunedì dalla Carin Alliance, una coalizione di organi sanitari e tecnologici nata allo scopo di promuovere lo “scambio di informazioni sulla salute diretto dai consumatori”.

A riferirlo è CNBC spiegando che l’incontro si concentrerà sull’attuazione di cambiamenti proposti dal Dipartimento di Salute e Servizi Umani statunitense al fine di promuovere l’interoperabilità dei dati medici.

All’incontro è prevista la partecipazione di Ricky Bloomfield, a capo del team di Apple che si occupa di informatica biomedica e clinica. La proposta del dipartimento ‘Health and Human Services mira alla creazione di modello standard per la condivisione dei dati relativi alle indicazioni sulla salute, che comprende test, visite mediche e procedure mediche. Le specifiche in questione sono state create dalla CARIN Alliance e prevedono centinaia di elementi condivisibili, concordati da più piani sanitari regionali e nazionali negli Stati Uniti.

Oltre a un portavoce di Apple, all’incontro è prevista anche la partecipazione di aziende del settore medico e del mondo IT inclusa Microsoft. Apple, Google e Microsoft hanno avviato varie iniziative incentrate sulla salute, ma la mancanza di un modello standard di riferimento ha reso difficile l’accesso ai dati clinici su piattaforme diverse.

Apple lancia la sua app per la ricerca: effettua studi per la salute delle donne, il cuore e l’udito

Da iOS 11.3 Apple ha previsto la funzione “Health Records” riunendo ospedali, cliniche e l’attuale app Salute per consentire ai consumatori di vedere i propri dati medici, disponibili da più fonti, ogni volta che lo desiderano. I pazienti degli istituti sanitari che partecipano hanno accesso a informazioni fornite dai vari istituti, organizzate in un’unica vista, e possono ricevere notifiche regolari sui risultati delle loro analisi di laboratorio, sui farmaci, sulle loro condizioni e altro ancora. I dati di Health Records non sono memorizzati sui server Apple ma crittografati e protetti con un codice sul dispositivo.

La Casa di Cupertino mette anche adisposizione le API Health Records per sviluppatori e ricercatori rendendo possibile la creazione di un ecosistema di app che usano questi dati per controllare l’assunzione di farmaci, dei piani nutrizionali, diagnosticare malattie e altro ancora.

Anche Microsoft, con HealthVault, consente l’archiviazione e la gestione delle informazioni relative a salute e fitness. È ad ogni modo auspicabile uno standard comune di riferimento per la condivisione dei dati relativi alle indicazioni sulla salute, indipendentemente da dove i pazienti siano stati curati e dipendentemente dal dispositivo e dalla piattaforma.

Tutte le nostre notizie su IT e salute le trovate a partire da questa pagina di Macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità