fbpx
Home iPhonia iPhone Apple corre per evitare ritardi ma domanda e ordinativi iPhone 12 soffrono...

Apple corre per evitare ritardi ma domanda e ordinativi iPhone 12 soffrono coronarivus

Il problema e il rischio più grande per Apple non è tanto il lancio ritardato dei nuovi terminali del 2020, quanto piuttosto prevedere la domanda di mercato, e di conseguenza gli ordinativi iPhone 12 ai fornitori di parti e componenti, nell’anno segnato da coronavirus.

Foxconn, TSMC e anche i costruttori di circuiti stampati hanno già tutti escluso ritardi e problemi: i principali fornitori e assemblatori di Cupertino hanno dichiarato più o meno apertamente che Apple non ha tagliato o posticipato i suoi ordinativi, prevedendo così una tabella di lavoro e il lancio degli iPhone 12 con le tempistiche tradizionali di settembre.

Secondo un altro report del New York Times, che corrobora questa versione, Apple sta facendo tutto il possibile per evitare qualsiasi ritardo di lancio dei nuovi terminali, ma il problema più grande che la multinazionale si trova ad affrontare è quello di prevedere la domanda di mercato dei nuovi terminali e, di conseguenza, fissare gli ordinativi iPhone 12 per parti e componenti.

ordinativi iphone 12Ex dipendenti Apple intervistati dalla testata USA dichiarano che tipicamente Cupertino effettua gli ordinativi di fotocamere e altre componenti tra marzo e aprile, ma quest’anno regna l’incertezza. In precedenza era prevista una domanda elevata di iPhone 12 per l’avvento della connettività 5G e di un nuovo design, ma i problemi causati da coronavirus complicano tutto.

Anche se costruttori e fornitori cinesi e asiatici sembrano pronti per la ripresa, gli analisti concordano che la domanda per i nuovi terminali potrebbe risentire della situazione difficile e dell’incertezza attuali: molte persone temono che non troveranno più il loro posto di lavoro quando rientrerà l’emergenza pandemia. Sull’altro versante invece Cupertino deve fare tutto il possibile per evitare di trovarsi con scorte troppo grandi di chip modem 5G, fotocamere e così via, che andrebbero a ridurre i suoi margini di profitto.

Per il momento comunque sembra che Apple stia rispettando la tabella di marcia anche per gli ordinativi iPhone 12; secondo un analista la multinazionale di Cupertino procederà rispettando le tempistiche tradizionali, seppur tra le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria: successivamente, intorno al mese di giugno, potrà rivedere gli ordinativi iPhone 12 per parti e componenti in base all’evoluzione della situazione globale. Un primo test per ordinativi, produzione e domanda è atteso entro aprile con l’arrivo del nuovo iPhone economico, indicato come iPhone 9 o anche iPhone SE 2.

Tutto quello che è emerso finora sugli iPhone 2020 e iPhone 9 (SE 2) è disponibile ai rispettivi collegamenti. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui