AppleCare+ da venerdì Apple estende la garanzia a livello internazionale

Apple estende AppleCare+ a livello internazionale a partire da venerdì 27 settembre: gli utenti potranno richiedere interventi e sostituzione in paesi diversi da quello in cui è stata acquistata la garanzia

AppleCare+: presto in Europa la garanzia che copre iPhone e iPad fino a 2 incidenti

AppleCare+ sarà estesa a livello internazionale a partire da venerdì 27 settembre: è questo quanto anticipa un nuovo documento interno di Apple apparso online, riproduzione pubblicata dal blogger Sonny Dickson che riportiamo calce in questo articolo.

Ricordiamo che fino a oggi la garanzia aggiuntiva opzionale AppleCare+ permetteva di richiedere interventi di riparazione e anche la sostituzione del proprio dispositivo Apple esclusivamente nel paese in cui era stata acquistata la garanzia. Grazie alla modifica dei termini e delle condizioni di AppleCare+ contenuti nel documento trapelato, Cupertino rimuove la limitazione geografica esistente, permettendo così anche a chi è in viaggio o si trova all’estero di rivolgersi a un negozio Apple oppure a un centro di assistenza autorizzato Apple in caso di problemi.

Nello stesso documento Apple nota che in alcuni paesi i servizi di assistenza e sostituzione potrebbero non essere disponibili, questo perché alcune versioni dei prodotti Apple, in particolare iPhone, non sono commercializzati in quel paese. L’esempio riportato riguarda appunto iPhone che in Brasile può essere riparato o sostituito solo nella versione A1428. Viceversa questa stessa versione non è disponibile in Cina e così via. Nei principali paesi tuttavia, come in USA, Canada, America Latina, in Giappone e anche in Europa è possibile ottenere assistenza e sostituzione con AppleCare+ per tutte e tre le versioni di iPhone 5 (A1428, A1429 e A1442).

Ricordiamo che in Italia AppleCare+ è disponibile solo per i dispositivi mobile della Mela: iPhone (99 euro), iPod (touch e classic59 euro), iPad (99 euro). Macitynet ha parlato più estesamente di AppleCare+ in occasione del lancio nel nostro Paese.

AppleCare+