fbpx
HomeMacityVoci dalla ReteAti: abbiamo sbagliato

Ati: abbiamo sbagliato

ATI, dopo alcuni giorni di imbarazzato silenzio ammette: “Abbiamo sbagliato” e si assume tutte le responsabilità  per la fuga di notizie sui nuovi sistemi Apple avvenuta il giorno prima del keynote di Steve Jobs.
L’ammissione di colpa giunge direttamente dal portavoce della società  canadese Brian Chadderton che parla della vicenda ad IDG News Service. “Quell’informazione era stata fornita erroneamente a BusinessWire – dice Chadderton – e non ci esoneriamo dalle nostre responsabilità “. Una piena ammissione di colpa che sembra essere anche un estremo tentativo di riparare ad uno dei peggiori disastri di PR che si ricordino in tempi recenti nell’ambiente Mac. Dopo la fuga di notizie, infatti, nella quale ATI sosteneva che Apple avrebbe rilasciato un iMac con scheda Rage 4XL e dei PowerMac con Radeon, Jobs si è irritato a tal punto da ordinare di togliere tutte le schede Radeon dalle macchine in esposizione all’Expo, di cancellare il nome Radeon dalle specifiche delle macchine e di espellere i rappresentanti di ATI dallo spazio che era stato loro riservato nel corso del keynote. Il risultato immediato è stato la virtuale scomparsa di ATI dall’Expo e il rinvio a data da destinarsi del debutto delle Radeon su Mac.
Proprio la possibilità  che questo evento possa costituire il pretesto che Apple cercava per espellere definitivamente ATI dal parco dei suoi fornitori è stato uno degli argomenti caldi del post MacWorld Expo. Secondo alcune fonti che vogliono restare anonime citate nei giorni scorsi da molti siti web, infatti, a tutt’oggi Steve Jobs non ha più avuto alcun dialogo con i responsabili di ATI e ha soppresso ogni tabella di marcia per l’upgrading delle schede video dei computer Mac. In passato Apple non avrebbe avuto alcuna alternativa alle Radeon, ma oggi ci sono produttori che farebbero ponti d’oro alla società  di Cupertino pur di installare i loro prodotti nelle macchine con la Mela. 3dfx, ad esempio, ha praticamente terminato le sue Voodoo 5 che sono pronte da oggi a prendere il posto sui sistemi di fascia alta, Nvidia entro settembre potrebbe rilasciare le sue GeForce 2MX, chip ideale per iBook e iMac. Di qui la convinzione che ATI stia facendo di tutto, compresa un’ammissione esplicita di colpa, per limitare i danni della fuga di notizie che potrebbe avere conseguenze catastrofiche per una società  che non è al massimo della sua salute finanziaria.
Interpellato sul futuro delle Radeon nei Mac Chadderton ha però sostenuto che “il dialogo a questo proposito è ancora aperto anche se ogni affermazione in proposito deve giungere da Apple”. Da parte di Apple, per ora, non giunge invece nessun commento ma visto che l’esigenza di aggiornare le schede 3D diventa ogni giorno più pressante è probabile che questo stallo non possa durare per molto. L’impressione è che alla fine nei Mac vedremo le schede Radeon ma anche che il rapporto privilegiato tra Apple e ATI sia finito per sempre e che il panorama, a tutto beneficio dei consumatori, si aprirà  alla concorrenza.

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial