Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Gates non è più il padrone di Microsoft, ora è Ballmer il maggior azionista

Gates non è più il padrone di Microsoft, ora è Ballmer il maggior azionista

Pubblicità

Bill Gates non è più il padrone di Microsoft. Si potrebbe sintetizzare così la notizia secondo cui, per la prima volta nella storia di Microsoft , Bill Gates non è più il maggiore azionista individuale della società. Con una vendita di azioni il co-fondatore di Microsoft, ha ridotto la sua proprietà a poco più di 330 milioni di azioni , una cifra enorme ma inferiore a quelle controllate dal suo amico e giò CEO della società, Steve Ballmer che ne ha 333 milioni

Gates ha costantemente venduto azioni Microsoft per anni, con una media di 80.000 mila l’anno, soprattutto per finanziare la Bill & Melinda Gates Foundation, finanziando la sua opera filantropica nei settori dell’istruzione e della salute globale.

L’operazione che ha decretato il sorpasso di Ballmer ai danni di Gates è stata una vendita di 4,6 milioni di azioni il 30 aprile, ad un prezzo di 40,34 dollari , portando le azioni del co- fondatore di Microsoft a 330.141.164, o poco meno del 4 per cento della società. Azioni di Microsoft ha chiuso a 39,69 dollari di oggi. Bill Gates risultava principale azionista individuale della sua azienda fin dai primi giorni della società , a metà degli anni 1970, questo grazie anche ad una sapiente strategia che ha convinto Paul Allen a concedere una maggior percentuale al compagno di impresa.

Gates si è dimesso da presidente di Microsoft quando la società ha nominato Satya Nadella come suo nuovo CEO , ma ha detto che avrebbe passato più tempo in azienda come consulente mentre Ballmer, annunciando il suo ritiro, ha scritto in una e-mail ai dipendenti  affermando “ho a cuore il mio impegno in Microsoft, e attendo con impazienza di continuare come uno dei più grandi proprietari [di azioni] di Microsoft”.

bill gates steve ballmer

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità