Il Bluetooth 5 è ufficiale e promette meraviglie

Annunciato a giugno dello scorso anno, il Bluetooth 5 è ora ufficialmente uno standard a tutti gli effetti. L'organizzazione che propone le specifiche sta già certificando i primi dispositivi. Raggio d’azione raddoppiato e il quadruplo della velocità rispetto a quanto possibile al momento con Bluetooth 4.x

Bluetooth 5

Il Bluetooth Special Interest Group (SIG) ha ufficialmente indicato le specifiche core di Bluetooth 5, ultima variante delle specifiche Bluetooth. Tra le funzionalità chiave dello standard: il range di funzionamento esteso, la maggiore velocità, migliori funzionalità di messaggistica broadcasting ma anche la migliorata interoperabilità e coesistenza con altre tecnologie wireless.

Le specifiche definitive non sono cambiate rispetto ai mesi passati; il gruppo che promuove lo standard evidenzia funzionalità che saranno utili in particolare nel campo dell’Internet delle Cose, con peculiarità che semplificheranno l’interazione tra dispositivi di vario tipo, incluso il funzionamento a bassa energia, il doppio della velocità e quattro volte la distanza massima permesse dallo standard Bluetooth 4.2.

Nessuna novità invece sul versante audio: Bluetooth 5, come dice il gruppo che ne cura le specifiche, consentirà di estendere il range per la gestione dei dispositivi ma non offrirà migliorie sul versante della compressione audio e della latenza, elementi dei quali il gruppo dovrebbe occuparsi dal 2018. Per quanto riguarda i consumi, le migliorie non dovrebbero intaccare le attuali capacità: benché la trasmissione su distanze più elevate richieda più energia, la maggior velocità della trasmissione permetterà di ridurre il periodo di trasmissione effettivo, bilanciando i consumi.

blue5big