Identificato morto al campus di Cupertino: era un ingegnere software

Il corpo rinvenuto al quartier generale Apple appartiene ad un giovane ingegnere software della società: le cause del decesso non sono state ancora rese note, ma dovrebbe trattarsi di un suicidio.

ingegnere software

Il cadavere ritrovato nel quartier generale di Apple a Cupertino è stato identificato. Stando a quanto confermato dal medico legale si tratterebbe di Edward Mackowiak, 25 anni, trovato morto nella sala conferenze.

Lo sceriffo della contea di Santa Clara ha rifiutato di commentare la vicenda, mantenendo al momento riservate le cause del decesso e l’eventuale modalità di coinvolgimento delle armi trovate vicino al cadavere, ma ci sarebbero conferme che si tratta di un suicidio. A tal proposito ricordiamo che dai primi rilievi la vittima aveva subìto una ferita alla testa con un colpo d’arma da fuoco. Nelle prime ore dopo il tragico evento, si era parlato di un litigio nel campus tra una persona non identificata e una donna che successivamente sarebbe stata scortata fuori dall’edificio dalle forze dell’ordine. Questo fatto non è stato mai confermato dalle forze dell’ordine, ma riportato solo da alcuni media locali.

ingegnere software

Da parte sua, Apple parla di Mackowiak come un dipendente della società. «Siamo profondamente dispiaciuti per la tragica perdita di un collega giovane e di talento» ha dichiarato un portavoce Apple «Il nostro pensiero e le più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia ed agli amici, incluse tutte le persone con cui lavorava qui in Apple. Ci stiamo già impegnando per sostenerli in questo momento difficile». Dal suo profilo Linkedin, già rimosso, si apprende che era un ingegnere software.

ingegnere software morto al campus