Causa da Bose contro Beats: copiate le nostre tecnologie per la sopressione del rumore

Bose accusa Beats: usano nostre tecnologie senza permesso per costruire cuffie con soppressione attiva del rumore. Chiesta la sospensione della vendita di alcuni prodotti dell'azienda che sta per diventare di proprietà di Apple.

In attesa delle innovazioni per ora arriva una causa da Bose contro Beats. Questa è la situazione che si vive oggi a Cupertino, dopo l’annuncio che è partita una azione legale dell’azienda americana specializzata in Hi-Fi con contro la concorrente fondata da Jovine e D- Dre.

L’attacco legale,  annunciato oggi come fa sapere CNBC in un Tweet, poi ripreso e approfondito da numerosi siti americani, è causato dice Beats, per l’utilizzo di tecnologie per la soppressione del rumore brevettate da Bose e che sarebbero state usate senza permesso. Secondo i legali di Bose, l’avversaria che vuole portare in tribunale «ha infranto 50 anni di ricerca, sviluppo ed ingegnerizzazione nel settore». Sarebbero almeno 36 i brevetti violati da prodotti come la line Beats Studio tra cui le nuove Studio Wireless Bluetooth.

monster-beats-headphones-by-dr.-dre

Bose ha nella tecnologia di soppressione del rumore uno dei suoi fiori all’occhiello. Sono a marchio Bose i migliori prodotti al mondo in questo campo, usati nell’industria e nel settore aerospaziale. Vengono usate cuffie Bose a soppressione di rumore su aerei ed elicotteri. Bose fornisce la NASA e i militari americani,  anche se i clienti conoscono l’azienda per l’ambito musicale e per le partneship con alcune compagnie aeree che offrono cuffie Bose in business class per rendere più confortevole il volo.

Beats, azienda molto più giovane, si è fatta largo con le sue cuffie di tendenza, alcune delle quali (come le arcinote Monster Beats Dr.Dre) hanno circuiti attivi per ridurre l’influenza del rumore esterno.

Bose chiederà al giudice una ingiunzione che impedisca a Beats di continuare a produrre e vendere prodotti che infrangono i suoi brevetti. Questa richiesta dovrebbe essere sfidata in tribunale da Apple, visto che l’acquisizione di Bose dovrebbe terminare ed essere formalizzata entro il mese di settembre.Tra gli aspetti più peculiari della vicenda, c’è la partnership di Bose con Apple; l’azienda specializzata in prodotti per l’altra fedeltà è uno dei licenziatari del programma Made for iPhone; moltissimi dei suoi prodotti sono compatibili con le tecnologie Apple (come i connettori Lightning e AirPlay) e su di essi Bose ha costruito un importante caposaldo nel mondo del mobile.
bose-quietcomfort152