fbpx
HomeHi-TechAudio / Video / TV / StreamingCon BeeWi la chiavetta internet 3G USB diventa punto di accesso Wi-Fi:...

Con BeeWi la chiavetta internet 3G USB diventa punto di accesso Wi-Fi: la recensione

BeeWi Mobile Wireless RouterGrazie al dispositivo BeeWi possiamo sfruttare il nostro telefonino o una chiavetta Internet 3G USB per creare istantaneamente una rete Wi-Fi per l’accesso a Internet. A differenza dei router tascabili in grado di operare in completa autonomia (ospitando la SIM dati dell’operatore) come il Mi-Fi o il modello D-Link provato in passato da Macitynet, il BeeWi Mobile Wireless Router non integra una batteria e nemmeno il modulo per la connettività 3G.

Il dispositivo è stato progettato per rendere operativo un hotspot Wi-Fi mobile ovunque sia presente una presa della corrente, sfruttando per il collegamento un telefonino, una chiavetta 3G USB oppure anche una rete locale analogamente a quanto accade per il router casalingo di Sitecom provato sempre da Macitynet.

Durante la prova in redazione abbiamo apprezzato il funzionamento lampo. Basta inserire la nostra chiavetta Internet 3G nella porta USB del BeeWi, inserire il dispositivo nella presa della corrente e in pochi istanti il software interno gestisce il collegamento con il nostro operatore per erogare una rete senza fili Wi-Fi 802.11b e g. In pratica anche gli utenti che non hanno alcuna dimestichezza con impostazioni, collegamenti Wi-Fi e 3G, ottengono subito il risultato e le funzioni desiderate senza nemmeno aprire una sola volta le impostazioni manuali.

Può sembrare un dettaglio di poco conto per gli esperti di configurazioni e collegamenti, ma il funzionamento subito pronto una volta estratto il BeeWi dalla confezione può rappresentare per molti utenti la caratteristica in grado di far decidere o meno sull’acquisto. La maggior parte dei router mobile e anche quelli fissi testati fino a oggi infatti richiedono un minimo di configurazione, un passaggio obbligato in grado di scoraggiare i meno esperti.
BeeWi Mobile Wireless RouterBeeWi Mobile Wireless RouterOltre alla chiavette Internet USB 3G con il BeeWi è possibile creare un hotspot senza fili sfruttando il collegamento di un telefono cellulare, sempre collegandolo alla porta USB integrata. In alternativa, in presenza di una rete locale via cavo, il BeeWi offre anche una porta LAN 10/100: basta collegare il cavo di rete per creare una sottorete senza fili. Nelle prove effettuate abbiamo utilizzato una chiavetta Internet 3G USB con SIM card TIM e un piano dati a ore. Il BeeWi ha riconosciuto senza battere ciglio la chiavetta e anche la configurazione per accedere alla rete 3G di TIM. Nel caso qualcosa andasse storto con la configurazione l’utente può sempre intervenire manualmente sui parametri base del collegamento.
Tutto il sistema di gestione e configurazione del BeeWi è offerto tramite l’interfaccia web visualizzabile con Safari, Firefox o qualsiasi browser digitando http://192.168.1.1 nella barra dell’indirizzo Internet. Una volta entrati nel menu principale a sinistra vengono visualizzate le sezioni: Informazioni, Setup, WAN, LAN, Dynamic DNS, Wireless, Management, FTP Server e Logout. Per configurare l’accesso al web tramite rete cellulare in caso di problemi occorre accedere alla sezione Setup.

Il BeeWi offre una selezione essenziale di funzioni e impostazioni per svolgere i compiti per cui è stato progettato. Per quanto riguarda la sicurezza sono supportate le tecnologie WEP a 64bit e 128bit, WPA, WPA2. Oltre al server DHCP e al filtro Mac, il BeeWi può anche essere configurato per funzionare come Wireless Bridge per fungere da ponte ed estendere l’area di una rete Wi-Fi preesistente. Offre le funzioni di registro dei collegamenti, può funzionare come server FTP inoltre è possibile aggiornare il firmware. Ricordiamo che l’elenco delle chiavette Internet USB 3G supportate e anche l’elenco degli operatori già riconosciuti di serie dal BeeWi è disponibile presso il sito web ufficiale.
BeeWi Mobile Wireless RouterBeeWi Mobile Wireless RouterConsiderazioni finali e giudizio
Anche se a prima vista l’assenza di una batteria e del modulo di connessione 3G possono sembrare dei punti deboli, il BeeWi è un prodotto diverso e creato per svolgere funzioni alternative a quelle dei modem router 3G in commercio. Il campo di applicazione ideale del BeeWi è quello di sfruttarlo per incrementare le funzioni offerte di una chiavetta Internet 3G USB già in possesso dell’utente. L’assenza della batteria e del modulo 3G si rispecchiano anche in un prezzo più contenuto rispetto ai router 3G tascabili. Gli utenti che già possiedono una chiavetta per accedere a Internet così possono ottenere le funzioni di hotspot mobile continuando a sfruttare la chiavetta già in possesso e spendendo meno dei router completi. In questa ottica l’assenza del modulo 3G non rappresenta un problema, viceversa per alcuni utenti la presenza di una batteria potrebbe fare la differenza per le connessioni al volo, anche in assenza di una presa della corrente, obbligatoria per utilizzare il BeeWi.

Infine sempre tenendo in considerazione lo scenario di impiego del BeeWi, non risulta una grave mancanza l’assenza di impostazioni e funzioni avanzate per la gestione dei collegamenti. Il dispositivo è stato concepito per creare un hotspot al volo e senza grattacapi per qualsiasi utente: in questa ottica non ha senso pretendere funzioni di media-streaming UPnP, alloggiamento per schede di memoria, condivisione di dischi e stampanti di rete e così via. Le uniche due funzioni avanzate che forse avremmo richiesto sono quelle di Firewall per la sicurezza e quelle VPN per i collegamento sicuri tramite Internet spesso richiesti dalla aziende per l’accesso ai sistemi interni. Ma anche qui ci stiamo muovendo in campi e funzioni che nelle aziende sono per lo più gestiti e configurati dagli amministratori e poi utilizzati passivamente dagli utenti. Per creare una rete Wi-Fi a partire da una chiavetta, telefonino o rete LAN, il BeeWi è uno dei dispositivi più facili da usare in assoluto provati dalla redazione. Per gli utenti alla ricerca di un dispositivo semplice per raggiungere lo scopo, il prezzo e le funzioni del BeeWi rispondono a queste esigenze.

Prezzo e disponibilità
Per consultare tutte le informazioni e le specifiche sul BeeWi Mobile Wireless Router (codice BWG200-A1) è possibile visitare il sito web ufficiale.  

La distribuzione in Italia dei prodotti BeeWi per il mondo Mac è affidata ad Attiva e il BWG200-A1 è venduto presso i negozi Apple a 99.90 Euro Iva Compresa. 

BeeWi Mobile Wireless Router

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial