HomeMacityInternetCondividere gli hot spot WiFi: non è sempre consentito.

Condividere gli hot spot WiFi: non è sempre consentito.

Come per tutte le tecnologie agli albori, l’utilizzazione dei punti d’accesso wireless collegati alla rete trova promotori e detrattori anche tra i fornitori dei servizi che hanno deciso politiche autonome per lo sfruttaemento “pubblico” della connessione che forniscono ai propri clienti.
EFF – Electronic Frontier Foundation ha catalogato una prima tranche di ISP (statunitensi) che permettono la condivisione, o almeno non la vietano.
In attesa di vedere iniziative del genere anche nel nostro paese, possiamo riassumere che undici (di cui due nazionali come EarthLink e Covad) ISP concedono esplicitamente l’uso pubblico del servizio, altri appongono solo la dicitura “uso responsabile” e altri ancora non specificano.
Per il momento il caso più ostile è stato registrato con Road Runner di Time Warner Cable che ha inviato messaggi ai suoi clienti invitandoli di non rendere disponibile l’accesso wireless pubblico (per la verità  minacciando di sospendere il servizio) e con AT&T che ha chiuso un contratto per aver violato le norme sulla condivisione della banda.

Offerte Speciali

iPhone 14 in sconto del’11% risparmiate 130 €

Mediaworld e Amazon sconta di 130 € l' iPhone 14 da 256 GB. Compratelo a solo 1029 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial