Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Esplode la richiesta di sviluppatori che sanno programmare in Swift

Esplode la richiesta di sviluppatori che sanno programmare in Swift

Pubblicità

Gli sviluppatori in grado di programmare in Swift sono sempre più richiesti secondo i dati di Toptal, sito che mette in contatto sviluppatori freelance e aziende. Secondo i dati elaborati la richiesta di sviluppatori che sanno programmare in Swift è cresciuta del 600%, il triplo rispetto a quanto visto con altri linguaggi. Gli impieghi che richiedono expertise con HTML sono cresciuti del 267%, seguiti da quelli in C++ con il 244% e da quelli con CSS del 239%.

PHP, Sass, Objective-C, Less, XML e Python hanno registrato una crescita tra il 120% e il 167%. Apple ha rilasciato Swift nel giugno del 2014 e l’aumento di richieste di competenze con questo linguaggio era prevedibile, vista la popolarità di dispositivi come iPad e iPhone. A supporto di Apple, anche IBM ha creato una sandbox per Swift che consente di testare il codice Swift nel cloud.

Java continua ad ogni modo a essere il linguaggio più diffuso per la creazione di app destinate a dispositivi mobili, almeno secondo uno studio dell’ad network InMobi. In un sondaggio condotto interrogando 1085 sviluppatori di app mobile, il 65% ha detto di preferire Java. Al secondo posto l’HTML5, usato dal 45% degli sviluppatori che si occupano di dispostivi mobili, seguono poi JavaScript e Objective C, preferiti rispettivamente dal 44% e dal 36% degli sviluppatori che hanno risposto al sondaggio. Il 18% degli sviluppatori interpellato ha detto di usare Swift, un dato notevole considerando la giovane età del linguaggio.

Swift, lo ricordiamo, è da dicembre dello scorso anno open source. In quanto tale, community di sviluppatori di talento, dai creatori di app agli istituti scolastici e alle imprese, possono apportare il proprio contributo arricchendo il linguaggio di nuove funzioni e ottimizzazioni, nonché contribuire a renderlo disponibile su nuove piattaforme.

programmare in Swift

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità