fbpx
Home Macity Voci dalla Rete DMOZ: il progetto Open Source per segnalare i siti Mac

DMOZ: il progetto Open Source per segnalare i siti Mac

Di fronte alla costante crescita del Web, i motori di ricerca automatizzati e le directory con piccoli staff per la gestione editoriale non saranno in grado di fare fronte al volume di siti disponibili.
L’obiettivo di Open Directory Project è di produrre la più completa directory del Web facendo affidamento su un ampio esercito di editori volontari.

L’iniziativa ci e’ stata segnalata da Enrico de Capoa partecipante a titolo volontario. come tutti gli aderenti, al progetto open source che si prefigge di catalogare in categorie e sottocategorie il maggior numero possibile di siti.

Come editore della sezione Macintosh sta cercando di inserire tutti i siti
sul Mac in italia: al momento sono a circa 55 siti inseriti e recensiti: ci sono tutti quelli principali del mondo Mac ma c’e’ spazio anche per i piccolissimi.

Ecco il link alla directory dei siti e a quella degli User Group.

Ecco i principi su cui si basa:
Invece di combattere l’esplosiva crescita di Internet, Open Directory fornisce un mezzo per organizzarsi autonomamente.
Alla crescita di Internet corrisponde quella del numero di cittadini della rete. Ciascuno di questi cittadini può organizzare una piccola porzione di Web e proporla al resto della popolazione, selezionando il materiale sgradevole o inutile e conservando solo il meglio.

Open Directory è una repubblica che si regola autonomamente, in cui gli esperti possono raccogliere consigli senza interferenze e informazioni errate.

Come in qualsiasi comunità , ognuno riceve ciò che dà . Open Directory fornisce a ognuno l’opportunità  di fornire il proprio contributo.
I siti catalogati hanno poi molta visibilità  perchè vengono inseriti nelle
directory di tutti i principali motori di ricerca (google, altavista, hotbot
ecc.)

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,206FollowerSegui