Final Cut Pro X prossimamente incompatibile con vecchi media

In un documento di supporto tecnico, Apple avvisa che nelle future versioni di macOS, Final Cut Pro potrebbe non essere più in grado di gestire metraggio registrato in vecchi formati. Il consiglio è di esportare i progetti come file Apple ProRes 422 Master.

Final Cut Pro

In un documento di supporto tecnico, Apple avvisa che usando Final Cut Pro (da poco aggiornato) potrebbe comparire un messaggio per indicare che alcuni tipi di file potrebbero non essere compatibili con future versioni di macOS.

“I media-file di tipo legacy” si legge nella nota, “sono compatibili con macOS Mojave, ma non lo saranno con future versioni di macOS”. “I media di tipo legacy possono includere metraggio registrato con videocamere come il formato Sony HDCAM-SR, il metraggio registrato con GoPro e il formato CineForm, file video nel formato Avid DNxHD/DNxHR creato con software, metraggio girato con vecchie videocamere o file modificati con vecchi software”.

Final Cut Pro X

Apple consiglia agli utenti di macOS High Sierra o macOS Mojave di eseguire un backup delle librerie Final Cut Pro, completare e aggiornare i progetti che contengono media di tipo legacy. Per il backup si consiglia di memorizzare le librerie su dischi esterni inizializzati come APFS o MacOS Extended (Journaled), di non memorizzare le librerie su dispositivi di storage come memory card SD o chiavette USB, unità condivise via rete o dischi esterni usati per Time Machine.

Dopo il backup della libreria, si consiglia di portare a termine l’editing dei progetto Final Cut Pro che sfruttano media-file di tipo legacy ed esportare i progetti come file Apple ProRes 422 Master.

Per aggiornare un progetto già esportare come Master File, bisogna creare un nuovo progetto, importare il Master File nella timeline del progetto, aggiungere, accodare, tagliare, inserire e collegare i clip, aggiungere le inquadrature cutaway, i titoli e sincronizzare gli effetti sonori.