fbpx
Home Hi-Tech Android World Galaxy S7 si graffia poco, si piega ma non si spezza: il...

Galaxy S7 si graffia poco, si piega ma non si spezza: il video delle torture

Non solo estetica e specifiche top: per uno smartphone ammiraglia è fondamentale anche la resistenza a graffi, urti, piegamenti e in generale alle sollecitazioni più o meno comuni nella vita di tutti i giorni. Così anche il nuovissimo Samsung Galaxy S7 è stato sottoposto alla sequenza di torture che mirano a stabilire la resistenza del terminale.

Nel filmato realizzato da JerryRigEverything che riportiamo in calce in questo articolo, viene messo sotto torchio Galaxy S7 Edge. Inizialmente una serie di punte sempre più dure viene sfregato sul vetro frontale del display, prova che Galaxy S7 supera piuttosto brillantemente: difficilmente si graffierà con chiavi, monete o altri oggetti presenti in tasca.

Anche il pannello in vetro posteriore risulta piuttosto resistente ai graffi, anche se non raggiunge gli elevati livelli di quello frontale. Mentre il vetro che protegge la fotocamera risulta piuttosto resistente, ma meno del cristallo di zaffiro impiegato da Apple in iPhone, la protezione del doppio flash si riga molto facilmente. Il test prosegue con la prova della fiamma viva sul display, che lascia pixel completamente bianchi, infine con la prova di piegamento. Galaxy S7 si flette ma lo chassis in alluminio torna alla sua forma originale non appena la forza è interrotta. Con il piegamento non si notano danni visibili ma, se la forza è consistente, si rischia di perdere l’impermeabilità del dispositivo: gli utenti che tengono molto a questa caratteristica farebbero bene evitare di trasportare Galaxy S7 nella tasca posteriore o in quella di pantaloni aderenti.

In definitiva il video test delle torture su Galaxy S7 conferma le impressioni iniziali: si tratta di un terminale di alta qualità, ben costruito e decisamente solido.

galaxy s7 video torture 1200

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,281FollowerSegui