Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Google Cloud rilancia su Workspace e database Open Source

Google Cloud rilancia su Workspace e database Open Source

Pubblicità

In occasione di Google I/O – la kermesse annuale per sviluppatori dell’11 e 12 maggio – Google Cloud ha annunciato diverse novità legate al mondo del cloud per Workspace, database open source e impiego sempre più esteso di tecnologie di Intelligenza Artificiale e apprendimento automatico.

AlloyDB è un nuovo servizio di database per i carichi di lavoro più esigenti, in grado di unire il meglio di Google Cloud con uno dei più amati motori di database open source – PostgreSQL – per prestazioni e disponibilità superiori, prive di costose licenze o oneri I/O poco trasparenti.

Google afferma che AlloyDB è 100 volte più veloce di PostgreSQL open source per le query analitiche, evidenzia la possibilità di modernizzare in modo efficiente in termini di costi i database proprietari e di scalare i carichi di lavoro business-critical. Le funzionalità di elaborazione sono fino a 4 volte più veloci rispetto a PostgreSQL standard per i carichi di lavoro transazionali.Google Cloud, le novità per database opensource, AI e MLSono state annunciate anche nuove funzionalità in Google Workspace che utilizzano l’AI. Tra queste Riassunti in Spaces (funzionalità di riepilogo per le conversazioni), Trascrizione automatica delle riunioni (la trascrizione completa di una riunione di Google Meet all’interno di un Google Doc), e funzioni ML per migliorare l’esperienza con Google Meet.

Tra quest’ultime novità, il Portrait restore per migliorare la bassa qualità video dovuta a scarsa illuminazione, webcam di bassa qualità o scarsa connettività di rete, Portrait light per simulare una illuminazione di qualità nel proprio feed video e regolare posizione della luce e luminosità, De-riverberazione per migliorare la qualità audio da sala conferenze, Live sharing con condivisione dal vivo per sincronizzare i contenuti e il materiale multimediale tra i partecipanti durante le riunioni di Google Meet.

Google Cloud, le novità per database opensource, AI e ML

Sono state integrate migliorie in termini di protezione da phishing e malware per Presentazioni, Documenti e Fogli Google, con funzioni che consentono di avvisare gli utenti se si sospetta che un file sia associato a phishing/malware e allertarli se scaricano o cliccano su file e collegamenti sospetti.

Google Cloud ha annunciato in anteprima il cluster di machine learning alimentato da Cloud TPU v4 Pods – indicato come “uno degli hub di infrastruttura ML più veloci, efficienti e sostenibili al mondo” e che consente a ricercatori e sviluppatori di sfruttare funzionalità AI per l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) su larga scala, sistemi di recommendation e algoritmi di computer vision.

Google Cloud, le novità per database opensource, AI e ML

Con 9 exaflops di prestazioni aggregate, Google Cloud ritiene che si tratti del più grande hub ML al mondo – disponibile al pubblico e alimentato al 90% con energia carbon-free – in termini di potenza di calcolo cumulativa. Per altre novità presentate in occasione di Google I/O 2022 seguite questo link.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

iPhone 15 Pro 256 GB minimo storico a 1079€

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 256GB. Ribasso a 1079 €, risparmio di 290€ pari al 21%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità