Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Google prova l’eliminazione dei cookie di terze parti in Chrome

Google prova l’eliminazione dei cookie di terze parti in Chrome

Google sta continuando a lavorare su funzionalità per Chrome che promettono di di proteggere i dati degli utenti e offrano maggiore controllo sul loro utilizzo, incluse le misure per limitare la capacità di monitorare le attività degli utenti sui diversi siti web.

Dal 4 gennaio Google inizierà a testare la “Protezione antitracciamento“, una nuova funzionalità che limita il monitoraggio tra siti restringendo per impostazione predefinita l’accesso dei siti web ai cookie di terze parti.

Big G spiega che inizialmente questa funzionalità sarà disponibile all’1% degli utenti di Chrome a livello globale, parte dell’iniziativa Privacy Sandbox che permetterà di eliminare i cookie di terze parti per tutti gli utenti di Chrome nella seconda metà del 2024, compatibilmente con la risoluzione di eventuali questioni rimanenti relativi alla concorrenza da parte della Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito.

Google comincia a testare l'eliminazione dei cookie di terze parti in Chrome
Se si viene selezionati per Protezione antitracciamento appare una notifica.

I cookie di terze parti

I cookie di terze parti hanno svolto un ruolo fondamentale nel web per quasi 30 anni. Sebbene possano essere usati per monitorare le attività degli utenti sui siti web, Big G spiega che stati utilizzati anche per rendere possibili diverse esperienze online, come per esempio la possibilità di accedere effettuando un log in, o la visualizzazione di annunci pertinenti.

Con il Privacy Sandbox, Google ha deciso di adottare “un approccio responsabile” per eliminare i cookie di terze parti in Chrome. Durante la navigazione sul web, i cookie di terze parti verranno limitati per impostazione predefinita, riducendo la capacità di monitoraggio degli utenti sui diversi siti web.

Se un sito non funziona senza cookie di terze parti e Chrome nota che l’utente sta riscontrando problemi, ad esempio se aggiorna la pagina più volte, verrà fornita un’opzione per riattivare temporaneamente i cookie di terze parti per quel sito web mediante l’icona a forma di occhio che si trova a destra sulla barra degli indirizzi.

Queste funzionalità di protezione verranno testate nei prossimi mesi. I partecipanti al test di Protezione antitracciamento verranno scelti casualmente e, in caso di selezione, riceveranno una notifica non appena apriranno Chrome sul computer o su un dispositivo Android.

Secondo dati di StatCounter di novembre 2023, Chrome ha il 62,85% di market share nel mercato dei browser a livello mondiale, seguito da Safari con il 20,04% e da Microsoft Edge con il 5,5%.

Tutti gli articoli di macitynet dedicati a Google Chrome sono disponibili a partire da questa pagina.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità