fbpx
Home Hi-Tech Android World Google Places cambia veste e diventa Google+ Local

Google Places cambia veste e diventa Google+ Local

Google aggiunge un nuovo tassello all’integrazione onnicomprensiva con Google Plus, migrando la precedente piattaforma Google Places all’interno del social network, e ribattezzandola Google+ Local. La modifica è una novità non solo per gli utenti ma anche per i gestori delle attività, che saranno ora più esposti alle interazioni con il social network, direttamente ritracciabili con Google Maps.

E’ evidente quindi la sempre più profonda integrazione dei vari prodotti della grande G, per i quali Google Plus funge sempre di più da collettore. Google+ Local è direttamente accessible dal proprio account di Google Plus; una volta raggiunta, ogni utente potrà decidere di rendere pubbliche eventuali recensioni pregresse su locali e luoghi visitati.

Entra qui in gioco una delle novità più interessanti cioè l’integrazione con Zagat, la guida turistica che Mountain View ha acquistato lo scorso settembre. Cambia quindi anche la scala di valutazione dei locali nelle recensioni, non più secondo le classiche 5 stelle ma ora da 0 a 3 e soggetta a una media complessiva per calcolarne il giudizio in trentesimi. Le informazioni sui luoghi saranno disponibili anche su Google Maps per Android.

L’integrazione con le mappe resta in ogni caso un valore aggiunto cui Apple stessa dovrà confrontarsi nel momento in cui presenterà il proprio servizio di mappe che dovrebbe sostituire Google Maps su iOS. Così come già accade con Siri, il partner ideale potrebbe essere Yelp, sebbene quest’ultimo sia poco diffuso al di fuori degli USA.

Offerte Speciali

Sconto Beats Solo Pro, cuffie top con soppressione del rumore: solo 215,94€

Verso il Cyber Monday: Beats Solo Pro, cuffie top con soppressione a 169,99 €

Su Amazon precipita il prezzo delle Beats Solo Pro; ora costano solo 199euro invece che 300 nel colore grigio.