Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Google contro Googe: minaccia querela per candidata repubblicana

Google contro Googe: minaccia querela per candidata repubblicana

Pubblicità

Sue Googe è una candidata repubblicana che corre per il 4° collegio elettorale nella Carolina del Nord. Il suo cognome ricorda quello di Google e ne approfitta presentandolo sempre con lo stesso font senza grazie che ricorda senza dubbio quello usato nel logo da poco rinnovato della grande “G”. Certo, tutto potrebbe essere solo una coincidenza, ma esistono centinaia di migliaia di font e sembra quantomeno insolito avere scelto proprio quel carattere; molto probabilmente e scaltramente qualcuno le ha suggerito di non lasciarsi sfuggire l’associazione diretta che già il solo cognome richiama alla mente.

La scelta di usare spudoratamente il font di Google è ad ogni modo evidente analizzando i cartelli dove compare il nome e cognome della candidata: la lettera “e” del nome (“Sue”) è scritta con un font diverso da quello usato da Google; la lettera “e” nel cognome (“Googe”) è scritta con lo stesso identico carattere che usa Google: è ovvio che tutto sia stato fatto per richiamare alla mente il logo di “Big G”.

Al momento, riporta The Verge, non è dato sapere se Google intenda portare in tribunale la candidata. Sarà in caso interessante vedere gli sviluppi della vicenda. D’altra parte la signora Sue Googe ha già nel nome qualcosa che evoca i tribunali; “To sue”, infatti, in inglese significa: “Fare causa”, “citare in giudizio”. In pratica il suo nome e cognome sono un invito a portarla in tribunale e Google, potrebbe anche accontentarla…

Sue Googe

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità