iCloud.com, nuove opzioni per l’autenticazione a due fattori dell’ID Apple

Sul sito icloud.com Apple ha integrato nuove semplici voci per le funzionalità di autenticazione a due fattori, l'opzione che fornisce un ulteriore livello di sicurezza per l'ID Apple,

iCloud.com

Sul sito icloud.com Apple ha integrato nuove voci per le funzionalità di autenticazione a due fattori, l’opzione che fornisce un ulteriore livello di sicurezza per l’ID Apple, una funzione che permette al solo il proprietario di accedere effettivamente a un account, anche quando qualcun’altro conosce la password. La funzione, che consigliamo a tutti di attivare, permette di accedere al proprio account solo da dispositivi “attendibili”, ad esempio il proprio iPhone, iPad o Mac. Quando vogliamo accedere al nostro account da un nuovo dispositivo per la prima volta, bisognerà fornire due informazioni: la password e il codice di verifica a sei cifre che viene visualizzato automaticamente sui dispositivi dichiarati “attendibili” (esempio il priprio iPhone). Solo imettendo il codice che compare sul device attendibile si potrà autorizzare il nuovo dispositivo.

Se ad esempio, abbiamo un iPhone e accediamo all’account iCloud per la prima volta da un Mac appena acquistato, verrà richiesto di immettere la password e il codice di verifica visualizzato automaticamente sullo smartphone. Poiché la password da sola non è sufficientemente per accedere all’account, l’autenticazione a due fattori migliora notevolmente la sicurezza dell’ID Apple e di tutte le informazioni personali archiviate sui servizi della Mela.

Da qualche tempo, fa notare il francese Macg, in fondo alla pagina che chiede di verificare l’identità, appaiono tre nuove opzioni che consentono di trovare un dispositivo indicato come attendibile: “Trova il mio iPhone”, “Apple Pay” e “Impostazioni Apple”. La prima opzione consente di richiamare “Trova il mio iPhone” per individuare iPhone, iPad, iPod touch o Mac di smarrimento; la seconda opzione al momento non è ativa nel nostro paese; la terza opzione consente di richiamare impostazioni e verificare i dispositivi associati, dettagli sull’identità, richiamare funzioni per verificare l’identità, ecc.

Verifica identità su iCloud

Non inserendo il codice che consente di confermare l’identità, sarà possibile richiamare solo “Trova il mio iPhone”, “Impostazioni” e “Home” (tornare alla pafina principale). indicando il codice sarà possibile autorizzare il browser (al prossimo accesso non verrà richiesto il codice di verifica). Eseguendo il logout da icloud.com sarà possibile “ricordare” il browser e non verificare la propria identità al prossimo collegamento.

È possibile attivare l’autenticazione a due fattori sui dispositivi iOS con iOS 9 e seguenti, Mac con OS X El Capitan e ITunes 12.3, Apple Watch con watchOS 2, Apple TV (4a generazione) con tvOS, PC Windows con iCloud per Windows 5 e iTunes 12.3. Su iPhone, iPad o iPod touch con iOS 9 o versioni più recenti basta portarsi in Impostazioni > iCloud > toccare il proprio ID Apple, toccare Password e Sicurezza e scegliere Attivazione dell’autenticazione a due fattori. Dai Mac con OS X 10.11 basta portarsi in Preferenze di Sistema > iCloud > Dettagli dell’account, fare click su “Sicurezza” e poi clic su “Attivazione dell’autenticazione a due fattori”.